2 ore e 1/2 per cambiare operatore cellulare

di |
logomacitynet696wide

Saranno anche arrivati dopo di noi gli statunitensi alla cellular-mania e continuano a restare secondi agli europei per l’uso evoluto del telefono cellulare ma, i rigorosi limiti imposti dalle autorità  delle comunicazioni dovrebbero insegnare qualcosa ai nostri operatori.

Mentre in Italia si devono attendere da una settimana (il limite stabilito dall’Authority) a circa il doppio, nel mondo reale degli operatori nazionali, negli USA chi oltrepassa le due ore e mezza, per spostare il proprio numero di telefono cellulare da un operatore all’altro è virtualmente fuori dal mercato.

Incredibile ma vero, una volta l’Italia era in cima a tutte le classifiche di uso/mania del telefono cellulare ma quanto a servizi alla clientela addirittura gli Stati Uniti ci stanno superando… un paese che proprio non era al passo di quelli europei quanto ai servizi di telefonia cellulare.

Verizon Wireless, il più grande operatore di telefonia cellulare USA (nato da una joint venture tra Verizon e Vodafone) con 36 milioni di clienti mobile su un totale di 150 milioni in tutti gli USA, promette di effettuare il passaggio di provider in meno di tre ore.

Nel peggiore dei casi il passaggio potrebbe richiedere fino a un intero giorno, ma sono situazioni limite.

La FCC – Federal Communications Commission ha indicato un target di 2 ore e mezza (da rispettare entro il 24 novembre 2003) per questi passaggi di operatore e, quelli come Verizon Wireless, hanno detto di guardare con attenzione a questi limiti di tempo e per essere il più preparati possibile assumeranno nuovo personale.