3dfx: come rivoluzioneremo il mondo dei giochi

di |
logomacitynet696wide

Le prime schede 3Dfx basate sulla nuova architettua VSA-100 dovrebbero arrivare nel mondo PC entro il mese di aprile. Lo sostiene GameSpot che ha un articolo piuttosto sintetico ma esaustivo sui vantaggi offerti agli utenti del mondo dei giochi dalle nuove schede di accelerazione.

Secondo il sito Inglese uno degli aspetti più interessanti è l’architettura scalare delle nuove schede (VSA sta proprio per Voodoo Scalable Architecture) che consente di incrementare progressivamente la potenza aumentando il numero dei chip. Questo determina la capacità  da parte di 3dfx di creare schede a velocità  progressivamente crescenti indipendentemente a fatto che i suoi processori, sotto il profilo nominale, sono meno veloci di quelli della concorrenza, come la GeForce di Nvidia GeForce. Restando all’esempio di GeForce i suoi 480 Mpixels/sec sono molti se confrontati con i 367 Mpixels di un processore VSA-100, ma poco o nulla nei confronti di quello che è in grado di produrre una Voodoo 5 5500 biprocessore che arriva a 700 Mbpixels al secondo e sparisce lettealmente nei confronti della Voodoo 5 6000 che arriverà  a 1.4 Gpixels al secondo.
Secondo GameSpot tanta potenza non verrà  solo usata per accelerare scene a schermo pieno su monitor 21′ o per infrangere la inutile barriera di 100 frames al secondo. Piuttosto 3dfx pensa ad offrire la possibilità  di elevare qualitativamente gli effetti possibili nei giochi come ad esempio l’uso intensivo dell’antialiasing e il prerendering di scene ad alta risoluzione poi ridotte, con effetto migliore, su schermi più piccoli.
Insomma anche gli utenti Mac, la cui piattaforma viene supportata a livello nativo da 3dfx con le nuove schede VSA-100, potranno avere a disposizione una scheda di altissimo livello al pari di quelle che sono a disposizione dei giocatori “professionisti” del mondo PC. Questo aspetto molto importante per gli sviluppatori di giochi che in passato hanno sempre lamentato come debolezza principale della piattaforma schede di accelerazione sufficientemente potenti.
E se qualcuno, poi, non fosse ancora convinto delle promesse di 3dfx pensi che tra breve, almeno stando alle promesse, potrà  avere tra le mani anche schede di Nvidia.