ADL lancia “apstore”, la vetrina degli accessori per rivenditori ed utenti final

di |
logomacitynet696wide

La possibilità  di avere a disposizione una vasta gamma di prodotti e la volontà  di favorire la libertà  di scelta, sono stati i fili conduttori per ADL nella creazione di “apstore”, uno sguardo digitale volto ad offrire sempre le ultimissime novità  all’utenza attraverso i più qualificati rivenditori. Ecco quindi la nascita di uno strumento ambivalente sempre aggiornato rivolto ad una clientela sempre più sofisticata.

Se il primo passo è stato quello di scegliere i computer e l’iPod di Apple, per l’eleganza, lo stile e la facilità  di utilizzo, il secondo step è quello di espandere il proprio mondo digitale con un corollario di accessori che non ne snaturino l’essenza.

ADL, il primo distributore in Europa di accessori e dispositivi per Mac ed iPod, è da sempre stato convinto della necessità  di agevolare quanto più possibile la libertà  di scelta della clientela e concretizza adesso questa sua idea con apstore.it.

Il nuovo sito web è una grande esposizione di prodotti che nasce volendo perseguire un obiettivo in due direzioni: vetrina per una maggiore visibilità  delle proprie offerte, rivolta all’utente finale; uno strumento che agevoli il lavoro del reseller dall’altra parte.
Apstore, infatti, non si configura come un ulteriore negozio online, ma come sostegno ai rivenditori che pongono la massima attenzione alla cura del cliente.

“I dealer sono la nostra forza” – afferma Guido Borso, presidente della società  – “unendo alle loro peculiarità  le loro componenti personali di cultura e specializzazione, sono in grado di essere più veloci nel recepire le novità  e più flessibili nell’applicarle”.
Apstore permetterà  ai rivenditori di controllare il magazzino, riordinare i prodotti ed avere una reportistica automatica del venduto-reso. Invece del tradizionale foglio elettronico da aggiornare manualmente, le procedure software appositamente studiate consentiranno una migliore gestione degli stock.

Uno speciale algoritmo si occupa della rotazione dei prodotti, inviando “fisicamente” gli stessi ai reseller per saggiarne la qualità  (una sorta di “brochure hardware”), rinnovando le vetrine dei dealer con le più recenti proposte tecnologiche, per evitare che i rivenditori non si fossilizzino sempre su pochi prodotti sicuri che “tirano”, nell’evidenza che aver poco non fa vendere e la sola rotazione di novità  è insufficiente.

La nascita di apstore coincide con l’entrata nella stagione degli acquisti natalizi e, per aiutare ancor di più la clientela ad orientarsi tra le varie proposte, un opuscolo cartaceo allegato ad una delle maggiori riviste italiane di ambito Macintosh ne evidenzierà  gli spunti più interessanti.
A dimostrazione di una superiore attenzione verso gli acquirenti, lo stesso opuscolo personalizzato con offerte e promo personali, sarà  in distribuzione anche presso i rivenditori aderenti all’iniziativa.