AMD licenzia il 10% dei dipendenti

di |
logomacitynet696wide

Per il secondo più importante costruttore di processori il trimestre appena concluso fa segnare ricavi inferiori alle aspettative. Il titolo perde il 5 per cento e AMD annuncia tagli di poco meno di 1700 posti di lavoro

I risultati completi saranno comunicati il 17 aprile ma nel corso della giornata di ieri AMD ha già  annunciato ricavi per il primo trimestre inferiori alle aspettative: 1,62 miliardi di dollari anticipati contro entrate effettive di 1,5 miliardi di dollari. Tra le cause dell’andamento inferiore alle previsioni vengono indicati la crisi economica e la competizione sempre più agguerrita dell’eterna rivale Intel.

Il portavoce Drew Prairie ha dichiarato che nel secondo trimestre AMD ridurrà  i costi della struttura con un taglio stimato di 1680 posti di lavoro su un totale di 16.800 dipendenti, il 10 percento appunto.

Secondo Reuters che riporta uno studio effettuato da iSuppli, alla fine del 2007 Intel si è aggiudicata il 79 per cento dei ricavi totali del mercato dei processori, mentre AMD il 13 per cento.

Anche Intel ha comunicato risultati inferiori al previsto per il primo trimestre a causa del consistente ribasso dei prezzi delle memoria NAND integrate nei dispositivi digitali, lettori multimediali e cellulari.