AMD meglio del previsto

di |
logomacitynet696wide

Nonostante il lieve rosso in bilancio anche AMD posta risultati migliori di quelli previsti. Dopo i segnali che arrivano da Intel altri messaggi rassicuranti sul futuro dell’informatica

Dopo i messaggi rassicuranti arrivati dal bilancio trimestrale di Intel, anche AMD fornisce buone notizie al settore dell’IT.
La società  di Sunnyvale ha postato ieri risultati non brillantissimi per il trimestre fiscale (perdite per 3 centesimi per azione) ma superiori rispetto a quelle previste dalla maggior parte degli analisti. Soprattutto AMD ha messo in vendita 8 milioni di processori, più di quanti non fosse riuscita a venderne nel corso dell’ultimo quarto fiscale dell’anno precedente. In aggiunta a ciò il fatturato del settore processori ha fatto segnare un incremeto sequenziale del 3%. Nonostante i processori specificatamente studiati per PC, in questo quadro, siano diminuiti del 3% il calo è stato inferiore a quello del mercato globale dei computer che è calato del 5%.
Questi dati fanno supporre la maggior parte degli analisti che anche da AMD giunge il segnale che il peggio per il mercato informatico potrebbe ormai essere alle spalle.
AMD ha approfittato delle discrete prestazioni degli ultimi mesi per aumentare la sua quota di mercato, accresciuta dell’1% rispetto ad Intel quando si depurano i dati dai processori per X-BOX e altri prodotti non specificatamente assimilabili alla categoria dei PC da tavolo e portatili.