AT&T ospiterà  Napster sui propri cellulari (iPhone escluso)

di |
logomacitynet696wide

Fra non molto At&T potrebbe consentire ai propri clienti di utilizzare il servizio offerto da Napster per scaricare musica online direttamente sul cellulare. L’€™iPhone è escluso dai giochi, vista anche l’€™alternativa più economica rappresentata da iTunes Wi-Fi.

Dopo il recente annuncio di un prossimo sviluppo su piattaforma web-based, Napster ha raggiunto un nuovo traguardo: presto AT&T potrebbe consentire ai suoi clienti di scaricare musica online direttamente da Napster sul telefonino.

Si tratterebbe o di pacchetti da 5 brani, per un totale di 7,49 dollari, oppure di singoli pezzi a 1,99, il doppio se confrontato con il prezzo delle canzoni su iTunes Store.
Rob Hyatt, di AT&T, non si è però dichiarato preoccupato del prezzo, sostenendo che il servizio sarebbe indirizzato ai giovani, più interessati ad aggiudicarsi l’€™hit del momento, piuttosto che a risparmiare quasi un dollari.

Dichiarazioni che presuppongono forse un fondo di ingenuità  negli adolescenti. Certamente, vista la recente evoluzione nel mercato della telefonia, offrire la possibilità  di scaricare brani direttamente su un dispositivo che ormai incorpora la riproduzione audio è un servizio che il target più giovane potrà  apprezzare.

Ovviamente tale novità  non riguarda l’€™iPhone, e nemmeno ne avrebbe senso, visto che il cellulare di Cupertino già  offre il servizio proprietario iTunes Wi-Fi, molto più conveniente anche in termini di prezzo.