AT&T tratta per estendere l’esclusiva di iPhone

di |
logomacitynet696wide

Secondo il Wall Street Journal, AT&T sta trattando per estendere il diritto di vendita esclusiva di iPhone fino al 2011. Obbiettivo: pianificare una strategia di crescita sulle tecnologie per i dati in mobilità , grazie al più visibile ed innovativo dei dispositivi.

AT&T sta lavorando per estendere di un anno l’€™esclusiva per iPhone. A rendere note le trattative tra il principale operatore mobile americano ed Apple per allungare l’€™attuale accordo è un articolo pubblicato dall’€™autorevole Wall Street Journal. Secondo quanto si apprende dall’€™articolo, l’€™attuale diritto di vendere in esclusiva iPhone termina il prossimo anno; la data del 2010 come termine del patto stipulato due anni fa, viene annunciata per la prima volta con certezza e da una fonte affidabile dopo molti articoli che hanno fornito informazioni contraddittorie in materia. Ancora più nuova è la notizia che sono già  in corso trattative per portare l’€™accordo fino al 2011.

Nel corso dell’€™articolo viene anche intervistato Randall Stephenson, amministratore delegato di AT&T che però non fa alcun cenno diretto alle trattative, ma il fatto che l’€™indiscrezione compare collocata in una intervista al Ceo della società , consente di attribuire ad essa un ancora più elevato grado di affidabilità .

Secondo quello che pare di poter intuire dal contesto generale, AT&T vorrebbe prolungare fino al 2011 l’€™esclusiva su iPhone per poter godere dei benefici di innovazioni in arrivo e rafforzare la sua presenza nel campo dei dispositivi per i dati in mobilità  e le nuove tecnologie su Internet in rete cellulare, uno dei pià  importanti fattori di crescita in uno scenario dove i servizi in voce sono ormai alla saturazione. Avere dalla propria parte Apple sotto questo profilo è un buon punto di partenza; la società  di Dallas solo nella seconda metà  del 2008 ha aggiunto tra i suoi clienti 4,8 milioni di nuovi abbonati iPhone, di questi il 40% erano anche nuovi clienti AT&T.