AT&T, un extra (e data cap) per l’uso di iPhone come modem

di |
logomacitynet696wide

At&T sta approntando a una nuova offerta che permetterà  agli utenti statunitensi di iPhone di utilizzare lo smartphone come modem per navigare dal computer. Si pagherà  un extra per questo impiego e ci sarà  un tetto dato. Offerta posticipata per precauzione: AT&T teme in un sovraccarico della rete provocato dagli utenti iPhone.

Le prime voci circa una possibile offerta da parte di AT&T per rendere possibile il tethering su iPhone sono in circolazione dal mese di agosto: rimandiamo a questo articolo di Macity.

Negli ultimi giorni dal Web trapelano nuove indiscrezioni in cui si conferma il progetto di AT&T: oltre ai dettagli circa il prezzo e i limiti di traffico emerge anche una plausibile ragione che giustificherebbe il posticipo della presentazione ufficiale dell’offerta.

Stando alle dichiarazioni di un dipendente della società  i dirigenti di AT&T sarebbero preoccupati circa la capacità  della rete cellulare di reggere il traffico dati generato da tutti gli utenti iPhone. In pratica anche se l’opzione del tethering è già  disponibile da tempo per altri smartphone, nella fattispecie BlackBerry, i piani alti di AT&T temono che l’adesione all’offerta di un elevato numero di utenti iPhone rischierebbe di mettere in ginocchio la rete.

Tra i dettagli salienti trapelati dall’offerta tethering di AT&T per iPhone ricordiamo il limite massimo di dati di 5GB mensili, identico a quello già  esistente per BlackBerry, il prezzo mensile di 30 dollari che si vanno ad aggiungere all’abbonamento mensile di iPhone. Le velocità  attese per il servizio sono di 30K per i collegamenti dial-up, 110 K per i collegamenti Edge, infine circa un mega per il traffico 3G.

La fonte interna dichiara inoltre che il collegamento dovrà  essere effettuato tramite iTunes, anche se non si hanno conferme se questo vale solo per l’attivazione del servizio o se invece sarà  la procedura standard per ogni connessione. L’informatore infine dichiara che non è ancora disponibile o non è a conoscenza di una data ufficiale di presentazione.