A Malta un network WiMax

di |
logomacitynet696wide

A Malta parte il primo servizio WiMax. 1 Mbps per le connessioni fisse e senza fili. A sorpresa il gestore del servizio, visto come un concorrente della tecnologia 3G, è Vodafone.

WiMax si avvicina all’€™Italia. Il primo network ‘€œmediterraneo’€ basato sulla tecnologia per la larga banda wireless è stato attivato alla fine della scorsa settimana a Malta. A gestire la rete un ‘€œvolto’€ ben noto anche dalle nostre parti, ovvero Vodafone.

La tecnologia alla base della rete dell’€™isola è l’€™HiperMax di Airspan Network che è specializzata in reti per aree densamente popolate, che pongono problematiche diverse da quelle che si presentano quando il WiMax viene impiegato in aeree rurali. Malta è stato in precedenza usato da Vodafone come terreno per il test di nuove reti per alcuni fattori ambientali favorevoli, tra cui la ridotta popolazione abbinata però alla possibilità  di simulare le situazioni che si verificano in zone urbane di proporzioni maggiori.

Un elemento d’€™interesse della vicenda è che WiMax viene visto come un concorrente dei network 3G su cui Vodafone ha scommesso milioni di euro in Europa. Il fatto che il gestore britannico (ma con un amplissimo network internazionale) testi WiMax suscita diversi punti interrogativi sulle strategie che potranno essere perseguite.

La rete di Malta è oggettivamente lenta, appena 1 Mbps, ma ha il vantaggio di essere upgradata da connessione fissa (quale è attualmente) a connessione mobile con tutti i vantaggi che questo comporterebbe per chi volesse avere l’Internet “on the road”.

Ricordiamo che in Italia a breve dovrebbero essere assegnate le licenze WiMax. Il servizio potrebbe partire tra le fine del 2007 o, più probabilmente, ad inizio 2008.