A Roxio costa caro il ritorno di Napster

di |
logomacitynet696wide

Roxio costretta ad anticipare il ritorno di Napster investe milioni di dollari in un tempo più breve del previsto. Effetti sul bilancio trimestrale.

Il lancio da parte di Roxio Napster e del negozio di musica on line non arriverà  senza pagare un prezzo che potrebbe anche essere piuttosto salato. Ad ammetterlo è la stessa società  che ha reso note nei giorni scorsi le previsioni finanziarie elaborate da qui alla fine dell’€™anno.

Secondo quanto comunicato ad analisti ed investitori l’€™avvio del servizio produrrà  perdite superiori alle attese che sommandosi ad un mercato consumer ancora fiacco (Roxio produce anche software per la masterizzazione) determinerà  un rosso di 56 centesimi di dollaro per azione.

Anche la liquidità  di cassa, fissata a 63 milioni di dollari, risente delle operazioni che Roxio sta compiendo per costruire il negozio di musica on line. Nei mesi scorsi è stata acquistato a questo scopo PressPlay.

Secondo alcuni analisti inizialmente Roxio prevedeva che le spese sarebbero state diluite su un arco di tempo più lungo, invece per la pressante concorrenza e l’€™affollamento repentino del mercato è necessario operare più rapidamente, riducendo le prospettive di profitto a breve termine e incrementando i rischi di esposizione economica.