Accordo sull’open source tra IBM e CA

di |
logomacitynet696wide

Scambio di licenze e liberalizzazione di brevetti a lungo termine, IBM e Computer Associates favoriscono la comunità  del software libero.

Oltre agli annunci di ieri riguardanti OpenOffice, altre novità  sui brevetti open source.

Computer Associates ha concesso alla comunità  open source libero accesso a significative innovazioni oggetto di 14 suoi brevetti americani (nonché delle relative controparti esistenti in altri paesi del mondo). CA ha annunciato inoltre di avere raggiunto con IBM un accordo a lungo termine per la reciproca concessione di licenze sui brevetti, che darà  luogo a uno scambio di diritti di proprietà  intellettuale fra le due società .

Con la decisione di concedere il libero utilizzo dei propri brevetti alla comunità  open source, CA affianca IBM nell’incoraggiare altre società  a creare un “patent commons” che abbracci l’intero settore, nel quale i brevetti vengano (senza alcun pagamento di royalty) resi disponibili a ulteriori innovazioni in aree di grande interesse per sviluppatori e utenti delle tecnologie informatiche. IBM aveva annunciato una strategia simile nei primi mesi di quest’anno.

I brevetti coperti dalla rinuncia all’esclusività  di CA riguardano un gran numero di tecnologie d’avanguardia e possono essere utilizzati per una gamma completa di progetti open source.

Riportiamo qui di seguito i settori interessati.

Sviluppo applicativo e modeling, per automatizzare la traduzione fra linguaggi di programmazione e offrire capacità  di visual modeling ed editing dei data objects che permettano di creare tool di programmazione più potenti e flessibili.
Business Intelligence e analisi, per semplificare la visualizzazione di dati multi-dimensionali complessi mediante tecnologie di reti neurali e un’efficiente aggregazione e popolazione dei data-mart.
Gestione di sistemi e soluzioni di storage management, per consentire un controllo dei processi intelligente che massimizzi la performance dei sistemi e l’utilizzo dello storage.
Gestione delle reti e tool di security, per meglio visualizzare schemi ricorrenti ed eventuali congestioni del traffico di rete, catturare e filtrare quest’ultimo in modo selettivo e fornire capacità  di controllo granulare delle sessioni.

Il software open source punta sulla collaborazione degli sviluppatori di tutto il mondo nei confronti dell’innovazione. CA ha sempre sostenuto la comunità  open source: è stata fra i primi a utilizzare Linux come piattaforma per l’enterprise management e lo sviluppo software, e ha distribuito database Ingres sotto forma di soluzione open source. Per poter partecipare al programma è necessario che le licenze delle soluzioni che utilizzano proprietà  intellettuale CA vengano certificate da opensource.org.

L’accordo sullo scambio di licenza fra IBM e CA consentirà  ai clienti di accedere e sfruttare con più facilità  la proprietà  intellettuale delle due società  per il raggiungimento dei propri obiettivi di business.