Addio ai Pentium, Intel accelera

di |
logomacitynet696wide

Intel sente la pressione di AMD e accelera la migrazione dei suoi processori alla nuova architettura. Conroe e Merom potrebbero arrivare all’inizio dell’estate. La prima a beneficiarne potrebbe essere Apple.

Intel accelera il rilascio dei nuovi processori basati sull’€™architettura di nuova generazione. Ad annunciare un anticipo sui tempi per i chip della serie Merom (portatili), Conroe (desktop) e Woodcrest (server di fascia entry level) è stato Paul Otellini, CEO della società  di Santa Clara.

Secondo quanto si è appreso nel contesto della presentazione dei risultati fiscali, Intel conta di completare la transizione entro il terzo trimestre dell’€™anno, ovvero entro il mese di settembre. Secondo alcune fonti, però, i due processori consumer (Conroe e Merom) potrebbero apparire prima, tra giugno e luglio.

Secondo quanto riferito da alcuni analisti la decisione avrebbe a che fare con la pressione, sempre più forte, che AMD sta ponendo sul mercato di Intel. La concorrente ha ammodernato in maniera sensibile la propria offerta con processori dual core e modelli ad elevata efficienza, questo mentre la casa del Pentium continua ad avere sul mercato chip di vecchia concezione che fondano tutto il loro appeal semplicemente sulla velocità  del clock.

Intel dovrebbe usare il secondo quarto fiscale, quello che è in corso, per prepararsi al lancio dei nuovi chip della serie Core che si andranno ad affiancare agli attuale modelli già  usati da Apple (nome in codice Yonah). L’€™operazione consisterà  nel ridurre i magazzini che ancora sono pieni di Pentium e nell’€™apportare gli ultimi ritocchi ai processori.

Ricordiamo che Apple, secondo voci attendibili, potrebbe usare i processori Conroe (Core Duo E4000 ed E6000) per il successore dei PowerMac; il Merom (Core Duo T5000 e T7000) potrebbe essere introdotto in qualche modello di portatile ancora tutto da definire.