Al gabinetto con Microsoft, ma per scherzo

di |
logomacitynet696wide

La toilet con Microsoft inside? Solo un pesce d’aprile ritardato di un mese, secondo una, fino ad oggi, misconosciuta tradizione britannica. Sminuisce e smentisce così Microsoft la propria filiale inglese che aveva diffuso nei giorni scorsi un comunicato sulla rivoluzionaria idea. In attesa che il comunicato stampa venga rimosso e la notizia smentita da chi l’ha diffusa da Londra solo (imbarazzato?) silenzio.

Un pesce d’aprile. Questo sarebbe stato l’annuncio di iLoo, gabinetto da campo hi-tech, dotato di schermo al plasma e connessione Internet, diffuso nei giorni scorsi da Microsoft UK.

A confermare che la notizia, riportata da diversi siti e media rispettati, non era altro che uno scherzo, è stato Nouri Bernard Hasan, uno dei portavoce americani di Microsoft. “Posso confermare che si trattava di un pesce d’aprile”, ha detto Hasan, senza fornire ulteriori informazioni limitandosi a ricordare che in passato Microsoft UK aveva fatto altro scherzi del genere per festeggiare il primo d’aprile.

A dare credito alla notizia, e a continuare ad alimentare qualche dubbio, sul fatto che si tratti realmente di un pesce d’aprile la seriosità  del comunicato riportato dal sito di Microsoft UK e la mancanza di smentite anche quando essa è stata riportata da fonti come Reuters, C/Net, il Wall Street Journal oltre che da MSNBC, controllata direttamente da Microsoft.

Per altro verso non pare che il 2 maggio, data di presentazione del comunicato, sia una data tradizionalmente utilizzata dagli inglesi per lanciare false notizie a puro scopo di divertimento, nè che Microsoft abbia usato in passato emettere falsi comunicati stampa.

Intanto comunicato continua a restare on line senza alcun commento sia nella sezione comunicati stampa di Microsoft che su NBC. Notiamo anche che nessun avviso è apparso a confermare la tesi dello scherzo nè sulla pagina delle notizie riservate alla stampa di Microsoft è comparsa una smentita e che Microsoft UK, interpellata sull’argomento da C/Net, ha preferito per ora non commentare.