Alias|Wavefront, Maya per Mac un successo

di |
logomacitynet696wide

Maya per Mac è un fallimento, dice Wired. “No, è un successo”, replica Alias|Wavefront che lo produce. E per sostenere la sua tesi snocciola i dati. I più positivi della storia della società  per il lancio di un nuovo prodotto

10.000 richieste di porting, il numero maggiore di ogni prodotto mai lanciato da Alias|Wavefront. Questo dato da solo basta, secondo la società  Canadese, a smentire ogni illazione su un presunto fallimento di Maya per Mac.
La cifra, corredata da un buon numero di considerazioni tutte volte a sottolineare sia l’importanza della strategia su Mac sia la positiva risposta degli utenti della nostra piattaforma, arrivano da Andrew Pearce, responsabile delle tecnologie Maya. Obbiettivo un articolo pubblicato nei giorni scorsi dall’autorevole ed influente Wired secondo il quale la decisione di convertire per Os X l’applicazione principe per il 3D sarebbe stata insensata. Tanto insensata da avere inscritta in sé la data del certificato di morte: estate del 2002.
“Il nostro scopo – dice Pearce a Maccentral – è rendere Maya adeguata alle esigenze dei clienti indipendentemente dalla piattaforma e ci rivolgiamo al mondo Mac con interesse. Vediamo il MacOs come un sistema operativo in crescita e una scelta adeguata per i nostri clienti”.
Alias|Wavefront ha deciso di convertire Maya per Mac su pressione degli utenti stessi, 10.000 richieste come dicevamo, che si sono trasformate nel lancio di maggior successo di un prodotto della società . “Abbiamo avuto più preordini per Maya per Mac che per qualunque altro nostro pacchetto”, sottolinea Pearce
“Una delle ragioni principali per cui sono venuto alla Apple – dice Richard Kerris, già  responsabile dello sviluppo di Maya e ora a Cupertino con l’incarico di direttore delle tecnologie di sviluppo – è stato il fatto che ritengo che abbiamo la migliore piattaforma per il 3D. Lo dimostra il fatto che abbiamo Maya e che lo possiamo fare girare non solo su un G4 desktop ma anche su un portatile Titanium”. Secondo Kerris il fatto che Maya supporti nativamente alcune delle tecnologie di Apple, come QuickTime. “In questo momento Maya per Mac è migliore di tutti gli altri Maya per le altre piattaforme”, ha chiuso Kerris.