Altri problemi per Crusoe

di |
logomacitynet696wide

Un difetto nel chip Crusoe provoca il danneggiamento della scheda madre di alcuni portatili NEC e anche Sony annuncia problemi nei Vaio con il processore di Transmeta

Sarebbero 300 i computers NEC con processori Crusoe oggetto di un richiamo. Il produttore Giapponese ha disposto la riparazione nei giorni scorsi dopo avere verificato che proprio il processore prodotto da Transmeta ha un difetto molto grave che determina la “morte” della macchina se l’utente prova a reinstallare il sistema operativo.
Il problema è stato confermato sia da NEC che dalla stessa Transmeta che ha annunciato di “essere al lavoro per rimpiazzare le schede madri 284 laptop della serie LaVie”. secondo alcune informazioni raccolte da fonti giornalistiche il richiamo sarebbe dovuto non ad un difetto congenito di Crusoe ma ad una partita di processori difettosi.
Nello stesso tempo Sony ha annunciato ai sui clienti Giapponesi di un problema similare che potrebbe affliggere alcune macchine di un lotto di 13.000 della serie Vaio dotati di chip Crusoe. Sony non ha però specificato se a determinare il richiamo, in questo caso, sia un difetto del processore limitandosi a precisare che il CD di reinstallo potrebbe non funzionare correttamente. Sony ha però negato di avere disposto, come nel caso di NEC, un richiamo di queste macchine e ha annunciato che il difetto si manifesta solo per portatili disrtribuiti in Giappone.
La notizia si aggiunge ad altre, sempre negative, giunte nella ancora breve storia di Crusoe come la cancellazione dei piani di IBM e Compaq per l’adozione di schede madri con processori prodotti da Transmeta.