Altroconsumo: gli italiani amano il Mac

di |
logomacitynet696wide

Una ricerca della rivista Altroconsumo dimostra che gli Italiani che hanno il Mac non rinuncerebbero ad essi per alcun motivo. Percentuali bulgare in termini di soddisfazione.

Gli Italiani che hanno un Mac sono pochi, ma quelli che ne hanno comprato uno sono molto più soddisfatti dei loro ‘€œcolleghi’€ che hanno comprato un Pc. Questo l’€™esito di una indagine svolta dal giornale Altroconsumo su un campione di utenti Pc che vivono nel nostro paese, raffrontato ad altri paesi del vecchio continente (Spagna, Belgio e Portogallo).

Nonostante, come accennato i clienti di Apple nello Stivale (almeno secondo Altronconsumo) siano pochi (il 3% dei possessori di un desktop e l’€™1,4% di coloro che ha un laptop), quelli che hanno fatto questa scelta non sono affatto pentiti. Ben il 94% di loro, infatti, consiglierebbe ad un amico un computer da tavolo Apple e addirittura il 96% farebbe la stessa cosa con un portatile. Le ragioni? Piuttosto semplici: l’€™affidabilità , solo il 16% dei computer fissi e il 7,4% dei portatili ha dovuto essere riparato nel corso degli ultimi 12 mesi; questo quando chi si è comprato un Pc Ibm ha visto il centro d’€™assistenza nel 42% dei casi; solo poco meglio va chi s’€™è comprato un Dell, in visita al centro riparazioni o assistenza nel 25% dei casi.

La soddisfazione di chi ha un Mac è evidenziata da uno specchietto illustrativo dove gli ‘€œschermini’€ verdi (soddisfazione superiore alla media) sono sette su otto categorie nel campo dei portatili (Lavoro d’€™ufficio, multimedia, facilità  d’€™uso, versatilità , batteria, solidità , soddisfazione globale; soddisfazione nella media solo per il campo ‘€œgiochi); nel campo dei desktop gli utenti Apple hanno una soddisfazione superiore alla media in quattro delle sei categorie (lavoro d’€™ufficio, multimedia, facilità  d’€™uso, soddisfazione globale), soddisfazione nella media per versatilità  e soddisfazione inferiore alla media per i giochi.

Grazie della segnalazione a Mauro Bastianini