Anche RIM entrerà  nell’arena dei tablet entro il 2010?

di |
logomacitynet696wide

Gli utenti che vivono in simbiosi con uno smartphone BlackBerry presto potrebbero disporre anche di un tablet marchiato RIM. L’indiscrezione parte da una nota dell’analista Ashok Kumar che segnala l’impegno di RIM per lanciare al più presto un tablet con schermo da 7 pollici, con processore da 1GHz e doppia fotocamera per le videoconferenze.

Anche RIM è al lavoro su un nuovo tablet che la multinazionale canadese intende lanciare all’inizio del 2011 o forse anche prima. E’ questa la nuova indiscrezione che parte da una nota dell’analista Ashok Kumar presso Rodman and Renshaw, un report che rivelerebbe i piani del costruttore dei BlackBerry a partire da una serie di segnali captati nel mondo dei costruttori orientali. Da mesi circolano indiscrezioni su presunti piani di RIM nel mondo dei tablet, in particolare da aprile si vociferava di uno schermo multifunzione di circa 8,9 pollici. In quella occasione però i rumors non riportavano il progetto per un tablet completamente autonomo ma una sorta di dispositivo accessorio per migliorare la navigazione sul web e la facilità d’uso per gli utenti in abbinata a uno smartphone BlackBerry che avrebbe fornito al tablet il collegamento a Internet.

Secondo le nuove indiscrezioni di Kumar invece sembra che RIM abbia rivisto il progetto e che ora punti a un tablet completo e autonomo. Lo schermo del possibile, futuro tablet BlackBerry sarebbe di soli 7 pollici e non più 8,9″ come in precedenza. Sembra poi che il dispositivo offrirà doppia fotocamera, frontale e sul retro, per rendere possibile la videoconferenza, funzione che secondo l’analista rappresenterà il cavallo di battaglia del tablet RIM. Il tablet non dipenderà da uno smartphone BlackBerry per il collegamento alla rete cellulare e a Internet ma sarà dotato di un chipset 3D integrato, infine si vocifera di un processore centrale da 1GHz di cui però non appare ancora chiaro il costruttore.

La data di lancio segnalata dalle indiscrezioni punta per l’inizio del 2011 ma con l’intenzione di RIM di accelerare il più possibile la commercializzazione, se possibile anche verso la fine di quest’anno. Oltre che competere con iPad, il tablet di RIM sembra puntare più direttamente al settore aziendale e all’impiego business. Se l’indiscrezione risulterà confermata la mossa della multinazionale canadese appare una risposta nel nuovo segmento dei tablet indirizzata all’annunciato Cius di Cisco, il tablet professionale presentato a fine giugno dal gigante delle reti e del network.