Anche Microsoft al di sotto delle previsioni

di |
logomacitynet696wide

Il club di quelli che avevano sbagliato le previsioni finanziarie per il trimestre si allarga e accoglie un nuovo socio. Si tratta del colosso assoluto del settore, Microsoft

Le iscrizioni al club di “quelli che le nostre previsioni erano sbagliate”, sono sempre aperte e la lista dei soci continua ad allungarsi. Di ieri l’annuncio ufficiale da parte di Microsoft che ha avvertito il mercato che il suo trimestre non sarà  buono quanto preannunciato. Redmond, infatti, dovrebbe far segnare un secondo quarto del 6% peggiore del preventivato.
Il fatturato, dice un comunicato della società , sarà  tra 25,2 e 25.4 miliardi di dollari con profitti per azione tra 1,80 e 1,82 dollari.
Il rallentamento sarebbe dovuto a due fattori: meno vendite di sistemi Windows, anche di Windows 2000, a causa delle minori vendite di PC e scarsa richiesta di pacchetti Office.
Gli osservatori sostengono che l’aspetto maggiormente deludente per il business di Microsoft sono le scarse vendite di Windows. Solo il 10% degli utenti di Win95 e 98 ha aggiornato i suoi sistemi, questo quando le previsioni parlavano di una fetta molto più ampia, intorno al 25%.
L’annuncio, diffuso a mercati chiusi, è stato seguito da forti scambi nel post trading sul titolo Microsoft calato di oltre il 6% rispetto al prezzo stabilito al mercato ufficiale. Le azioni Microsoft sono arrivata fino a 51,88$. Solo pochi mesi fa erano collocate a 119,93$. Il loro valore si è dunque ben più che dimezzato, seguendo la stessa sorte di quelle di Apple.