Anche Palm in tribunale contro Microsoft

di |
logomacitynet696wide

Anche un manager Palm accusa in tribunale Microsoft: ‘€œHanno cercato di impedirci di usare le tecnologie .NET’€.

Dopo i manager di Gateway, Novell, Real, ieri è stata la volta di un responsabile di Palm nel processo contro Microsoft.
Michael Mace, manager per l’€™area che si occupa della competizione sul mercato, è stato chiamato dagli stati che si oppongono all’€™accordo tra DOJ e Microsoft, a testimoniare come Redmond abbia tentato di abusare del suo potere di monopolio per danneggiare il business di Palm.

Mace ha spiegato che Microsoft ha rifiutato alla sua società  la disponibilità  di un tool di sviluppo chiamato VSIP che avrebbe permetto a Palm di funzionare con i servizi .NET.
Parere che poi Microsoft avrebbe modificato accettando di concedere accesso ai tools, ma solo dopo avere appreso che Palm avrebbe testimoniato nel corso del processo.

‘€œMicrosoft ci ha mandato il contratto ‘€“ ha detto Mace ‘€“ solo dopo che noi abbiamo detto chiaramente che la sua riluttanza nel fornirci VSIP era dovuta solo e unicamente come arma per impedirci di utilizzare .NET ai clienti Palm e dopo che era ormai altrettanto chiaro che avremmo partecipato in qualità  di testi in questo procedimento’€

Intanto ieri gli avvocati della difesa hanno anche cercato di dimostrare che Novell avrebbe cercato di raggiungere accordi con Microsoft lasciando intendere che se questi fossero arrivati al dunque ben difficilmente si sarebbero visti manager di Novell a testimoniare contro Redmond.
Novell ha però smentito sostenendo che un mail, che costituirebbe la prova di questi tentativi di accordo sotterranei, nella quale si invita Microsoft a collaborare, altro non sarebbe che un semplice invito a trovare un modus vivendi che avrebbe evitato alla stessa Microsoft guai in chiave processuale.