Anche Toshiba richiama le batterie Sony

di |
logomacitynet696wide

Continua il calvario delle batterie di Sony. Ora tocca a Toshiba richiamare 340mila accumulatori che non prendono fuoco ma si scaricano improvvisamente.

Anche Toshiba richiama le batterie di Sony. Ad essere interessati i possessori di 340mila portatili della serie Tecra A7, Satellite A100, Satellite M50 e Satellite pro M70.

Il problema non sarebbe però nella tendenza ad incendiarsi, come nel caso degli accumulatori, sempre prodotti da Sony, che hanno costretto Dell ed Apple ad allestire un programma di sostituzione. Nel caso di portatili Toshiba il bug starebbe nel fatto che le batterie non si ricaricano correttamente e quindi la macchina chiude inaspettatamente il sistema operativo provocando la perdita di tutto il contenuto della memoria non registrato su Hard Disk. Il difetto, comunica il portavoce di Toshiba, Keisuke Ohmori, si troverebbe in un circuito che interfaccia le batterie al sistema di alimentazione, scatenato dalla corrosione. Un composto usato nella carta isolante delle batterie corrode il circuito di carica, precisa a sua volta Tekashia Uehara di Sony. Poiché lo stesso strato isolante è presente in diversi tipi di batterie, Sony sta verificando se il problema affligge altri produttori.

Sony non ha avuto un’€™estate facile nel campo delle batterie. Prima del caso Toshiba era stata costretta a richiamare 4,1 milioni di pezzi usati da Dell e poi altri 1,8 milioni usati da Apple.