Anche per Mac la musica live del Live 8: su iTMS

di |
logomacitynet696wide

L’erede dei Beatles, Paul McCartney, concede ad iTunes due suoi brani cantati e suonati al Live 8.

Al termine del Live 8 di sabato molta della musica suonata live nei vari concerti era già  disponibile da scaricare da server P2P.

Ma se qualcuno non amasse l’illegalità  e preferisse i canali istituzionali, dove andare a cercare la musica del Live 8?

Il sito ufficiale re-indirizza unicamente alla misconosciuta 7 Digital Media, che fino ad ora ha messo in vendita solamente due brani di Paul McCartney. Il problema è che il formato usato è compatibile solo con piattaforma Windows.

Dopo qualche ora però anche Cupertino si è mossa e su iTunes è comparsa la disponibilità  degli stessi brani dell’ex Beatles: Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band (Live) e The Long and Winding Road (Live), la prima eseguita assieme agli U2 sul palco di Londra.

Attualmente il brano cantato da McCartney con gli U2 è ai vertici di quasi ogni classifica di musica digitale, nelle nazioni dove è disponibile.

Col passare dei minuti Universal Music si è prodigata per mettere queste due canzoni in vendita, esclusivamente in forma digitale, presso circa duecento negozi online, ma solo iTunes resta compatibile con entrambe le piattaforme Mac e Win. Il primo download a pagamento è stato fatto dopo 45 minuti dal termine del concerto.

L’editore musicale ha raccontato i passaggi effettuati per arrivare online con tali canzoni: la BBC di Londra ha ricevuto via satellite la trasmissione live, Radio Capital ha rricevuto dalla BBC il feed e poi lo ha masterizzato in digitale, quindi inviato ad Hannover al centro di produzione Universal che lo ha distributo attraverso il braccio statunitense dell’azienda.

Ogni profitto ricavato da queste due canzoni sarà  donato alle casse del Live 8.

Paul McCartney è illustrato a fondo articolo mentre suona il pianoforte a Londra, a lato dietro a Will Smith da Philadelphia si scorge un Apple PowerBook a supporto del dj che suonava le basi per il rapper/presentatore del concerto USA del Live 8.

Tempi invece rapidi per i video sul web con l’evento del Live 8 che in tanti, evidentemente, vogliono rivivere.

Stimolati dall’arrivo di Google Video (ancora in fase sperimentale e solo per Windows) AOL ha subito introdotto online la sua nuova sezione dedicata ai filmati digitali, infatti ancor prima di rilasciare il player di casa, AOL Video Player, il sistema di ricerca basato su Singingfish, comperato da AOL due anni fa, è funzionante e si trovano già  parecchi video relativi al Live 8, molti dei quali tranquillamente leggibili con i player multimediali già  installati sui vostri Mac.

Per ora la visione di questi filmati è disponibile anche ai non abbonati ad AOL.