App store, le applicazioni gratuite presto dimenticate

di |
logomacitynet696wide

Una ricerca a caccia dei dati di utilizzo delle applicazioni gratuite scaricate da App Store. Il loro utilizzo decresce rapidamente dopo poche ore dal download. Impensabile un modello economico che si basa sulla pubblicità.

Quanto vale la pena per uno sviluppatore creare un’applicazione gratuita sperando di “coinvolgere” i clienti e fare soldi con la pubblicità ? Poco si direbbe, almeno stando ad una ricerca di Pinch Media.

La società  americana che si occupa di pubblicità  sui dispositivi di Apple, ha infatti scoperto (usando come campione 30 milioni di download) che le applicazioni gratuite sono molto scaricate, ma anche che il loro uso reale tende ad essere molto basso fin da subito e che dopo alcuni giorni quasi si azzera. Le percentuali raccontano una storia molto chiara: il giorno successivo al download solo il 20% di coloro che hanno scaricato il programma torna ad usarlo; un mese dopo la percentuale è solo del 5%. A 90 giorni di distanza praticamente l’applicazione è dimenticata con percentuali di utilizzo intorno all’1%. A questa stregua per arrivare a produrre denaro con la pubblicità , dice Pinch Media si dovrebbe letteralmente bombardare l’utilizzatore del programma; lo tsunami di pubblicità  sarebbe tale da rendere probabilmente impraticabile questa formula di supporto del proprio lavoro per lo sviluppo.

Per altro per avere un certo successo, spiega Pinch Media, nella visibilità  si deve essere nella lista delle applicazioni più scaricate (nelle prime cento o meglio nelle prime 25), ma questa operazione non è semplice. Negli Usa oggi per essere tra le prime 25 applicazioni della lista un programma deve essere scaricato 20mila volte, il doppio di quanto accadeva sei mesi fa.

Le cose vanno leggermente meglio per le applicazioni vendute. Il giorno dopo l’acquisto vengono usate dal 30% degli acquirenti e la curva di decremento, pur essendo molto ripida, è meno drastica di quella delle applicazioni gratuite.

Il consiglio agli sviluppatori? Semplice: se volete fare soldi con App Store le applicazioni le dovete vendere.

Techcrunch ha una interessante proiezione di diapositive che fornisce molte informazioni anche sulla durata in minuti di utilizzo di una applicazione, della tipologia di applicazioni con la migliore curva di utilizzo e molto altro.