Apple Retail: continua la ricerca di Apple per sostituire Ron Johnson

di |
logomacitynet696wide

Apple continua la ricerca per il candidato ideale che dovrà assumere la guida della sezione Retail. Bloomberg fa il punto della situazione intervistando esperti head hunter: sostituire Ron Johnson non è semplice e Cupertino potrebbe considerare dirigenti provenienti da marchi noti e lifestyle più che del mondo dei PC o della tecnologia. La difficoltà della ricerca potrebbe indurre Apple a selezionare un interno per la promozione a guida del Retail.

Con l’aiuto della società Egon Zehnder, Apple sta proseguendo la ricerca per il candidato ideale che dovrà sostituire Ron Johnson nell’assumere la guida della sezione Apple Retail. Il punto della situazione è offerto da Bloomberg. L’autorevole testata finanziaria sviscera le difficoltà dell’impresa che stanno provocando un allungamento dei tempi, intervistando esperti head hunter che illustrano le qualità dei potenziali candidati per la posizione, le esperienze pregresse e anche le qualità più richieste.

Secondo Brenda Malloy, managing director della società di recruiting Russel Reynolds Associates il candidato idoneo per la posizione di guida di Apple Retail può essere individuato solamente in un “pool relativamente ristretto di talenti” mentre per Neil Stern, senior partner in McMillanDoolittle, la ricerca potrebbe risultare così difficile da spingere Apple a promuovere una figura già alle dipendenze della Mela.

Mentre Johnson è stato assunto per ideare una format di negozio completamente nuovo e curarne la diffusione innanzitutto negli USA, il nuovo candidato dovrà svolgere un compito completamente diverso di gestione e soprattutto di sviluppo della rete di vendita al di fuori dagli USA e con un occhio di riguardo alla Cina. Tenendo presente queste esigenze, unite alla filosofia di Apple e degli Apple Store, i candidati ideali per la Mela potrebbero non tanto provenire dal mondo dei computer e della tecnologia quanto piuttosto da manager con esperienze internazionali, in più continenti, nei settore dei grandi marchi e dei prodotti lifestyle. Tra i nomi dei dirigenti USA citati ricordiamo Victor Luis di Coach, Elliot Hill di Nike e in Europa le aziende da cui potrebbe essere estratto un dirigente idoneo per la Mela vengono citate Alliance Boots, Ikea, Next e Fast Reatailing in Giappone.

Ricordiamo che alcuni giorni fa sembrava cosa fatta la promozione di Steve Cano a guida di Apple Retail, ex braccio destro di Johnson ma Cupertino ha smentito la notizia dopo pochi minuti. Per il momento non è ancora dato sapere se il top manager verrà selezionato fuori dalla Mela oppure se alla fine Cupertino opterà per una promozione interna. “La ricerca è in corso con molto interesse e stiamo accuratamente selezionando il successore di Ron” nel breve annuncio  rilasciato da Steve Dowling, portavoce ufficiale della Mela, si apprende che la ricerca per ora continua, dentro e fuori dalla Mela.