Apple Store, locomotiva dell’economia americana

di |
logomacitynet696wide

Gli Apple Store crescono così tanto che incamerano ben un quinto di tutta la crescita delle vendite al dettaglio degli Stati Uniti nel primo trimestre. Lo rivela una nuova ricerca da cui si apprende che la catena di store di Cupertino ha visto incrementare il proprio fatturato di 4,6miliardi di dollari, una crescita dell’80% rispetto al 2010, il merito soprattutto di iPhone.

Le vendite degli Apple Store in USA sono cresciute di 4,6miliardi di dollari, un incremento dell’80% rispetto all’anno scorso. Grazie a questa prestazione eccezionale da sola la catena di Store della Mela ha incamerato ben un quinto dell’intera crescita registrata da tutte le vendite al dettaglio degli Stati Uniti. La sorprendente rivelazione arriva da David Berman analista specializzato nel settore delle vendite. “Le persone non si rendono conto di quanti soldi sono stati dirottati verso Apple” ha dichiarato Berman che ha definito da capogiro il risultato delle vendite dei negozi fisici di Apple. Le prestazioni top di Apple comunque risultano ancora più in evidenza a causa della situazione del mercato interno non particolarmente brillante e, secondo Berman, gli ottimi risultati di Cupertino indicano infatti vendite scarse in generale per tutto il comparto reatil statunitense.

Gran parte del successo di vendite di Apple è dovuto ad iPhone che rispetto all’anno scorso ha visto incrementare del 113% le vendite. Ricordiamo che l’analisi di Berman prende in considerazione il primo trimestre di quest’anno: il boom di vendite ottenuto da iPhone in USA è così anche dovuto al lancio del primo iPhone con l’operatore Verizon, atteso da anni dagli utenti. Secondo Berman la crescita complessiva delle vendite al dettaglio in USA è stata pari a 23,2miliardi di dollari nel primo trimestre: in questa stima rientrano anche le vendite sul web. Apple ha incamerato da sola la fetta più grande di questa crescita per una somma stimata di 4,6miliardi di dollari, circa il 20% del totale. Le altre società che più hanno beneficiato degli incrementi delle vendite al dettaglio sono state Amazon e Wal-Mart.