Apple ammonisce: «Il Jaibreak rende iPhone malfunzionante»

di |
logomacitynet696wide

Apple pubblica una nota tecnica con cui mette in guardia gli utenti di iPhone e iPod touch dall’applicare il Jailbreak sui loro dispositivo. Lungo elenco di possibili problemi, da un maggior consumo della batteria all’impossibilità permanente di applicare aggiornamenti, per finire con il rifiuto alla riparazione in garanzia.

Instabilità del dispositivo, comunicazioni inaffidabili, servizi intermittenti. Ecco alcuni dei problemi cui andrebbero incontro i possessori di iPhone e ipod touch che applicano il Jailbreak ai loro dispositivi. A lanciare un messaggio che suona come un ammonimento è la stessa Apple con una nota tecnica tutta dedicata a questa pratica nata per sbloccare iPhone così da usarlo anche con operatori mobili per i quali non era stato rilasciato e che continua ad essere molto diffusa, questo nonostante al momento in diversi paesi (come l’Italia) non ci sia alcun blocco operatore. In nazioni come la nostra la ragione per cui si fa il Jailbreak è l’installazione di applicazioni non presenti su iTunes store condita con la libertà di utilizzare applicazioni copiate.

Questa libertà, secondo Apple, si paga in divrsi modi. Ad esempio con lo spegnimento frequente e inaspettato del dispositivo, con la chiusura inaspettata e il blocco delle applicazioni integrate e di quelle di terze parti, perdita di dati, caduta della linea, connessioni dati lente o non affidabili e dati località ritardati o non precisi. Possibile anche subire l’interruzione dei servizi come Visual Voicemail (non disponibile in Italia), YouTube, Meteo e Borsa e di applicazioni di terze parti che utilizzano il servizio Apple Push Notification. Viene anche aperta, dice Apple, la porta ai pirati informatici che ossono appropriarsi di informazioni personali, danneggiare il dispositivo, attaccare il network wireless e introdurre malware o virus. Modificando i firmare di iPhone e iPod touch si subisce una minore durata della batteria. Infine la nota tecnica ricorda che dopo avere applicao il Jailbreak è impossibile applicare aggiornamenti al software, una condizione che spesso diventa (dice ancora Cupertino) definitiva: “alcune modifiche non autorizzate .- si legge nel documento – hanno causato danni irreparabili a iPhone OS. Quando un futuro aggiornamento di iPhone OS fornito da Apple viene installato, l’iPhone o iPod touch modificati possono diventare inutilizzabili in modo permanente”.

“Apple – chiude la nota – sconsiglia vivamente di installare software di modifica di iPhone OS. Inoltre ricordiamo che la modifica non autorizzata di iPhone OS corrisponde a una violazione del contratto di licenza utente finale di iPhone e di conseguenza Apple può negare un intervento di assistenza a un iPhone o iPod touch su cui è installato un software non autorizzato”.