Apple cerca manager per reclutare personale per gli store italiani

di |
logomacitynet696wide

Apple ha aperto due posizioni lavorative per manager che dovranno reclutare personale per i suoi store italiani. Si consolida il sistema per il lancio in grande stile della catena retail nel nostro paese che nel 2011 avrà il punto di svolta.

Apple potrebbe essere passata alla prossima fase, quella che la porterà ad una rapida diffusione dei punti vendita, nella creazione di un sistema di negozi gestiti direttamente sul mercato Italiano. A lasciar intendere che è arrivato il momento del salto di qualità, sono due annunci di ricerca personale comparsi poco prima di Natale nel sito specializzato nel reclutamento di figure professionali. Apple, in particolare, cerca un coordinatore del processo di reclutamento per i negozi in Italia e un manager che si occuperà di presentare il progetto di lavoro degli Apple Store nei negozi della Penisola andando nelle università.

Il fatto che Apple cerchi due candidati che, da quel che si apprende dalla descrizione dell’offerta di lavoro, operando in maniera parallela, devono investigare il mercato alla ricerca di specialisti per i suoi Store Italiani e che questo sia ora affidato ad una struttura interna al nostro mercato, meglio di ogni altro indizio va a confermare quanto Macitynet aveva già scritto la scorsa primavera, cioè che il 2011 sarà l’anno del boom degli store e che Apple ha quindi necessità di una grande quantità di personale.

Come noto store delle dimensioni di quelli Italiani aperti fino ad oggi hanno tra i 60 e gli 80 dipendenti, se davvero Apple vuole, come vociferano al nostro sito, arrivare a 10 negozi entro breve, significa trovare in breve tempo almeno 420 nuovi dipendenti di qualità e di farlo in breve tempo e per riuscirci deve necessariamente costruire una squadra che conosce il mercato del lavoro del nostro paese e che opera all’interno di esso.

Ricordiamo che fino ad oggi i negozi italiani sono 4 (Roma, Carugate, Grugliasco e Orio al Serio)., un altro è già di fatto ufficiale a Bologna, il sesto dovrebbe aprire al centro commerciale Fiordaliso nella zona sud ovest di Milano mentre il settimo altrettanto probabilmente opererà dal centro di Roma. Intanto si intensifica il tam tam sull’ottavo store destinato a Firenze e sul nono per il quale Apple avrebbe messo gli occhi sul Nord Est d’Italia. Per il decimo tutti sono pronti a scommettere sul mega store che Apple vuole a tutti costi aprire a Milano in un luogo prestigioso, in zona Duomo, e che rappresenterebbe il fiore all’occhiello della rete italiana.