Apple concederà  licenze di Final Cut Pro 7 agli utenti aziendali

di |
logomacitynet696wide

Nel corso di un incontro privato con le imprese che lavorano con Final Cut Pro X, Apple ha parlato dei problemi nati con l’uscita di Final Cut Pro X e fatto sapere che l’azienda è disposta a fornire ulteriori licenze di Final Cut Pro 7, al momento considerato fuori commercio.

Nel corso di un evento su Final Cut Pro X riservato agli utenti enterprise e svoltosi ieri a Londra, sono emersi alcuni importanti dettagli sulle intenzioni di Apple relative al noto software per i professionisti del video. La possibilità di importare / esportare XML sarà, ad esempio, una caratteristica disponibile con tool di terze parti. Tool di importazione/esportazione EDL saranno integrati invece gratuitamente con i primi aggiornamenti. Il Supporto XSAN in FCPX sarà integrato nelle prossime settimane.

In arrivo nelle prossime settimane anche il supporto per il broadcast video output, codec di terze parti sequenze TC personalizzabili per il master export. Apple ha intenzione di fornire licenze di Final Cut Pro 7 per il deployment nei mercati enterprise e nuovi dettagli a questo proposito saranno comunicati nelle settimane a venire. La casa di Cupertino, dunque, sta lavorando per supportare i professionisti che desiderano lavorare ancora su Final Cut Pro 7. Tra le lamentele ascoltate nel corso dell’uscita del nuovo Final Cut Pro X, il ritiro della vecchia versione prima che gli utenti si adattassero alla nuova. Apple ha fatto sapere che l’azienda è disposta a fornire ulteriori licenze di Final Cut Pro 7, al momento considerato fuori commercio.

[A cura di Mauro Notarianni]