Apple modifica la licenza di iBooks Author: i diritti dei contenuti sono sempre dell’autore

di |
logomacitynet696wide

Con la nuova versione delle licenza utente di iBooks Author Apple elimina le frasi ambigue che hanno scatenato numerosi commenti negativi da parte degli utenti. Il nuovo testo dell’EULA rilasciato nelle scorse ore precisa che Cupertino non vanta diritti sui contenuti e che le opere a pagamento create con iBooks Author possono essere distribuite anche su canali diversi da quelli di Apple.

I diritti dei contenuti delle opere create con iBooks Author rimangono sempre del legittimo proprietario che può decidere di distribuirli a pagamento anche su canali diversi da quelli proposti da Cupertino. E’ questa in sintesi l’importante chiarificazione che Apple ha introdotto con la nuova versione dell’EULA, sigla di End User License Agreement, il contratto di licenza per gli utenti finali di iBooks Author. Ricordiamo che con il rilascio di iBooks Author numerosi utenti lamentavano condizioni troppo restrittive da parte di Apple: infatti l’interpretazione della licenza EULA (prima versione) lasciava intendere che Cupertino potesse limitare o impedire la distribuzione dei contenuti a pagamento impaginati con iBooks Author su canali diversi da App Store.

Con la nuova versione delle licenza utente Apple elimina le frasi ambigue che hanno scatenato la questione. Il nuovo testo dell’EULA dichiara esplicitamente che l’utente o l’autore conserva tutti i diritti sui contenuti del proprio lavoro e che questi contenuti possono essere distribuiti con qualsiasi mezzo a patto che non includano file in formato .ibooks così come vengono generati da iBooks Author. In pratica se l’opera è proposta gratuitamente non esistono limiti per la sua distribuzione. Se invece l’opera è proposta a pagamento (anche sottoforma di abbonamento o servizio) e contiene file in formato .ibooks occorre firmare un accordo di distribuzione con Apple e la distribuzione può avvenire solamente attraverso i canali di Apple. Anche in questo caso l’utente conserva i propri diritti sui contenuti, in ogni caso la distribuzione e la commercializzazione possono avvenire su qualsiasi altro canale a patto che l’opera impaginata con iBook Author non sia realizzata nel formato .ibooks.

Qui di seguito riportiamo il testo del nuovo contratto di licenza di iBooks Author in Italiano:

B. Distribuzione delle opere generate mediante il software iBooks Author. Come condizione della presenta Licenza e nel rispetto dei relativi Termini e condizioni, le opere generate mediante iBooks Author possono essere distribuite secondo quando segue:’€¨(i) se l’opera viene fornita gratuitamente (senza alcun costo), potete distribuirla mediante qualsiasi mezzo disponibile;
(ii) se l’opera prevede una tariffa (comprese le opere che sono parte di qualsiasi prodotto o servizio fornito per abbonamento) e include documenti in formato .ibooks, generato mediante iBooks Author, l’opera può essere distribuita solamente mediante Apple e tale distribuzione sarà soggetta a un contratto scritto separatamente stipulato con Apple (o con le società affiliate o controllate di Apple). Tale restrizione non si applicherà al contenuto dell’opera, se distribuita in modo tale da non includere documenti in formato .ibooks generato mediante iBooks Author. Manterrete tutti i diritti sul contenuto delle Vostre opere e potrete distribuire tale contenuto attraverso qualsiasi mezzo, qualora l’opera non includa documenti in formato .ibooks generato mediante iBooks Author.
iBooks Author