Apple rimodula i prezzi per alcuni App Store internazionali

di |
logomacitynet696wide

Apple varia i prezzi di alcuni App Store internazionali. In qualche caso i prezzi salgono in altri casi scendono in accordo con la fluttuazione del cambio in rapporto al dollaro. Per ora nessuna modifica ai listini dei negozi della zona Euro.

Come supposto alcune ore fa, Apple ha utilizzato le ore di manutenzione applicate ad App Store per modificare le fasce di prezzo di alcuni negozi internazionali. L’operazione che è stata applicata per le variazioni al cambio del dollaro in alcuni casi favorisce in altri casi sfavorisce gli utilizzatori internazionali. Ecco lo schema applicato sulle app proposte al prezzo minimo di 99 centesimi su App Store Usa.

Regno Unito: £0.59 -> £0.69
Australia: AU$1.19 -> AU$0.99
Giappone: 115 -> 85 Yen
Messico: $10 -> $12
Svizzera 1.10Fr -> 1.00Fr
Norvegia: 6.00Kr -> 7.00Kr

Complessivamente si hanno quindi tre diminuzioni di prezzo e tre aumenti. Da segnalare anche il fatto che sono intervenute parallele modifiche ai costi anche per applicazioni di fascia di prezzo più alte. iPhoto, ad esempio, in Svizzera passa da 17 Franchi a 15 Franchi. Final Cut Pro da 320 a 300 Franchi. Al momento non sembrano essere intervenute variazioni di prezzo nei paesi della zona Euro.

Ricordiamom che secondo alcune fonti Apple modificherà in accordo alla fluttuazione del cambio del dollaro anche i costi di alcuni dei prodotti che potrebbero essere rinnovati nel corso della giornata di giovedì.

app store