Apple sostituisce in Giappone gli iPod nano 1G difettosi

di |
logomacitynet696wide

In Giappone Apple ha attivato la procedura che permette di sostituire gli iPod nano di prima generazione colpiti al problema di surriscaldamento. Riguarda un numero limitato di unità con batteria difettosa: la risoluzione arriva a 5 anni di distanza dalla commercializzazione e a 2 dalle richieste del governo giapponese.

Gli utenti giapponesi che ancora utilizzano un iPod nano di prima generazione possono finalmente richiederne la sostituzione se il dispositivo presenta il difetto di surriscaldamento. Ricordiamo che l’iPod nano di prima generazione, proposto da Apple nella versione bianca e nera è stato commercializzato nel settembre del 2005. Nei mesi successivi erano balzati alla cronaca alcuni casi in cui un numero limitato di utenti aveva denunciato il surriscaldamento del player, fino a un numero ancora più ristretto di casi in cui iPod nano ha preso letteralmente fuoco, provocando ustioni minori. Il problema è dovuto a una serie di batterie difettose fornite ad Apple da un singolo costruttore: il surriscaldamento provocava la deformazione del player rendendo inutilizzabile.

L’attivazione della procedura di sostituzione per gli utenti giapponesi da parte di Apple arriva così a 5 anni dal lancio di iPod nano e a due anni di distanza dalle richieste di intervento in materia che il Ministro dell’economia, del Commercio e dell’Industria del Giappone aveva indirizzato a Cupertino. Secondo i dati ufficiali del governo sono documentati 27 casi di surriscaldamento avvenuti durante la ricarica, oltre a 6 casi di incendio che hanno provocato ferite minori a 4 utenti. Gli iPod nano che rientrano nella campagna di sostituzione giapponese sono quelli costruiti tra settembre 2005 e dicembre 2006. Un numero limitato di casi analoghi di surriscaldamento erano stati denunciati anche in altre nazioni ma per ora non è dato sapere se Apple attiverà procedure di sostituzione simili a quella appena avviata in Giappone.