Apple spiega come passare da Final Cut Pro alla versione X

di |
logomacitynet696wide

Apple ha pubblicato un PDF con dettagli che saranno molto utili a chi decide di fare il passaggio alla nuova versione di Final Cut Pro X, spiegando come portare a termine alcuni compiti e come sono cambiati alcuni concetti rispetto al precedente Final Cut Pro 7.

Apple ha reso disponibile un file PDF (23 pagine, al momento in cui scriviamo solo in inglese) nel quale sono illustrate nuove caratteristiche di Final Cut Pro X e spiegati come sono cambiati alcuni concetti rispetto al precedente Final Cut Pro. Il documento, strutturato seguendo il tipico flusso di lavoro di chi si occupa di video editing, usa Final Cut Pro 7 come termine di paragone, spiegando come portare a termine particolari compiti usando Final Cut Pro X. 

Si parte da spiegazioni semplici come la differente terminologia usata nell’una e nell’altra applicazione, sino ad arrivare man mano ad argomenti più complessi come l’importazione, l’organizzazione dei media, l’editing video, la gestione dei colori, l’editing audio, ecc. “Comprendere le similitudini e le differenze tra Final Cut Pro 7 e Final Cut Pro X, permetterà di lavorare più velocemente con la nuova applicazione che rappresenta un balzo avanti” dice Apple. La casa di Cupertino evidenzia come il supporto ai 64 bit, l’architettura multicore e i nuovi strumenti a disposizione siano un rilevante passo avanti rispetto alla versione precedente. 

Final Cut Pro X è stato recentemente aggiornato alla versione 10.0.3; con l’aggiornamento è arrivato l’editing multicamera che sincronizza automaticamente fino a 64 angolazioni video e fotografiche, il Chroma Key per gestire complesse regolazioni direttamente nell’app, il supporto all’interscambio XML ottimizzato e più ricco con le applicazioni e plug-in di terze parti. A questo indirizzo segnaliamo la possibilità di visualizzare il file di Help della versione 10.0.3 di Final Cut Pro X.

[A cura di Mauro Notarianni]