AppleInsider ci riprova

di |
logomacitynet696wide

A pochi giorni dagli annunci che Apple dovrebbe fare ufficialmente nel corso del prossimo MacWorld Expo, AppleInsider prova ancora una volta a rovinare la festa e predice che…

A soli pochi giorni di distanza dall’inizio del MacWorld Expo, il sempre ben informato AppleInsider prova ancora una volta ad anticipare quello che verrà  rilasciato da Apple nel corso della manifestazione. Ecco un elenco di quello che, a detta del sito americano, dovremmo quindi vedere:

Nuovi PowerMac G4
I nuovi PowerMac G4 debutteranno con un case di plastica sostanzialmente identico a quello attuale. Al momento non è chiaro se su questi sarà  presente o meno l’UMA-2 (la scheda madre di nuova generazione che Apple da tempo sta preparando) e se di questa si parlerà  nel corso dell’Expo. La differenza non è di poco, dal momento che una delle caratteristiche più interessanti dell’UMA2 è la velocità  del bus di sistema a 133MHz e l’adozione delle veloci memorie RAM “PC133”.
La famiglia dei PowerMac G4 sarà  composta da diversi modelli, il più “piccolo” dei quali sarà  un modello a 450MHz. A metà  strada troviamo una versione con doppio processore e nelle configurazioni più grandi modelli da 500 e 600MHz rispettivamente. Contrariamente a quanto riportato da altri report – a detta di AppleInsider – non è vero che Apple non continuerà  a rilasciare macchine multiprocessore.
La disponibilità  di processori a 600MHz sarà  inizialmente un problema per Apple dal momento che Motorola continua ad avere problemi nel produrre grandi quantitativi di G4 più veloci di 500MHz.
Le configurazioni delle nuove macchine dovrebbero quindi essere le seguenti:

– Power Mac G4 450 MHz, 64 MB RAM, 30 GB, DVD, 56K
– Power Mac G4 con due G4 a 500 MHz, 128 MB RAM, 40 GB, DVD, CD-RW, 56K
– Power Mac G4 con due G4 a 600 MHz, 128 MB RAM, 40 GB, DVD, CD-RW, 56K

I prezzi stimati di questi sistemi non sono ancora conosciuti ma c’è da aspettarsi che saranno in linea con le precedenti tipologie di prezzo e quindi con costi rispettivamente di 1599$, 2399$ e 3499$.

Anche la famiglia dei Server G4, trarrà  vantaggio delle nuove configurazioni: il modello base “adotterà ” un G4 a 500MHz mentre il 600 MHz verrà  impiegato nelle varianti medio/alte.
Tutte le configurazioni Server rimarranno a singolo processore (anche perché al momento Mac OS X Server non è in grado di funzionare su macchine multi-processore).

PowerBook
A quasi un anno dal rilascio dei PowerBook FireWire, Apple rilascerà  quello che molti utenti stanno aspettando da tempo: un PowerBook con G4.
Le configurazioni del PowerBook G4 saranno molto simili a quelle dell’attuale linea dei PowerBook FireWire: il modello entry-level prevede un G4 a 400MHz con 64Mb di memoria RAM e 10GB di hard disk, mentre il modello più “sostanzioso” monterà  un G4 a 500 MHz, 128MB di memoria RAM e un hard disk da 20Gb.
Non è ancora chiaro se su entrambi i modelli si utilizzerà  un nuovo tipo di chiusura e se sarà  sfruttata l’ATI Mobility M4 (il successore della scheda Rage Mobility 128): la scelta sembrerebbe logica ma il chip AGP 4x non verrebbe adeguatamente sfruttato dallo slot 2X del PowerBook G4. A meno che, ovviamente, l’UMA-2 non debuttasse insieme ai nuovi PowerBook rendendo possibile, di fatto, l’adozione dell’AGP 4X.
Si è molto parlato anche dell’adozione da parte di Apple dei chip di nVIDIA e, benché c’è da aspettarsi qualche annuncio da parte di quest’ultima azienda, a detta di AppleInsider sono poche le probabilità  che Apple presenti nuove macchine con i chip di nVIDIA.

Cube
Anche qui molto dubbi: Jobs ha promesso dei G4 Cube a costo inferiore ma ha in effetti mantenuto la promessa con il recente taglio di 300$ nel modello base. Secondo AppleInsider, il MacWorld Expo potrebbe essere l’occasione per presentare un subnotebook di piccole dimensioni che sfrutti un G3 e che sia significativamente più piccolo rispetto all’attuale linea di PowerBook. Questo “CubeBook” riempirebbe un vuoto nella linea di prodotti che si è venuto a creare dopo la cessata produzione della serie “Duo” e dei PowerBook 2300 e 2400.

Studio Display
Qui Appleinsider è più vago: riporta quello che abbiamo detto noi ieri (un CinemaDisplay più grande?) e sperato da tempo: uno Studio Display con diagonale da 17″.

Sarà  tutto vero?
Contrariamente alle volte passate, questa volta Appleinsider è molto più cauto in ogni suo passaggio. L’articolo è pieno di “se”, “forse”, ecc. segno che – probabilmente – le fonti questa volta non hanno garantito al sito americano la certezza al 100% di quanto riferito. Rimangono alcuni “misteri” non svelati da Appleinsider; ad esempio: che cosa presenterà  Jobs insieme ai manager Microsoft e ATI?
Mancano comunque ancora pochi giorni: solo allora potremo sapere se anche questa volta Appleinsider “c’ha azzeccato” oppure no.

[A cura di Newton ]