Apple: App store sbarca nel browser

di |
logomacitynet696wide

Continua il processo di apertura al Web avviato da Apple per iTunes: da qualche ora a questa parte facendo clic su un collegamento di App Store, la vetrina degli applicativi per iPhone e touch risulta visibile direttamente all’interno del browser. Sta per arrivare l’era di iTunes onnipresente su Internet?

Da oggi è sufficiente un clic su di un collegamento di App Store per visualizzare subito la vetrina dell’App selezionata direttamente all’interno del nostro browser, senza la necessità  di aprire iTunes. A prima vista si tratta di un cambiamento di importanza secondaria: fino a poche ore fa il nostro clic portava solo ed esclusivamente alla pagina di App Store dedicata ad un determinato programma. Con la novità  di oggi invece Apple prosegue con il processo di apertura al Web del proprio negozio online iTunes.

Da piattaforma composta da un applicativo per Mac e PC e dal negozio online, ora gradualmente l’esperienza di acquisto di iTunes e soprattutto l’incredibile mole di materiale proposto diventano direttamente visualizzabii e consultabili da qualsiasi programma di navigazione Web. Dalle prove effettuare da Macitynet i link di App Store rimandano, a seconda dei casi, sia alla pagina Web sia alla pagina App Store tradizionale su iTunes: in pratica in alcuni sistemi il link apre sia il browser sia iTunes oppure in altri casi ancora solo la pagina del browser. Da qui per gli utenti che sono interessati all’acquisto viene poi aperta la corrispondente pagina su iTunes.

Ricordiamo che all’inizio di gennaio Apple ha già  avviato la visualizzazione della descrizione dei brani musicali via Web, su cui è anche possibile ascoltare gli spezzoni audio dimostrativi. Macitynet ne ha parlato in questo articolo. Prima la musica e ora anche le App: la trasformazione di iTunes è in corso e di questo passo l’esperienza di acquisto e il catalogo prodotti saranno sempre più onnipresenti e diffusi tramite Internet, non più vincolati all’interno di iTunes (shop+programma), raggiungibili per qualsiasi utente dotato di un sistema in grado di esplorare la Rete.

La ragione di questo cambiamento non è nota. E’ però molto probabile che sia l’inizio di un percorso che potrebbe portare lontano e collocare iTunes su più piani, dentro ad un’applicazione dedicata ma anche dentro ad un browser e quindi raggiungibile da tutti i dispositivi, qualunque essi siano, senza bisogno di un programma ad hoc. Da tempo si parla poi di un “iTunes cloud” e questa piccola-grande svolta strategia potrebbe essere parte di questo processo che, nella prospettiva di qualcuno, dovrebbe condurre a funzioni associate ai singoli utenti come le playlist e le raccolte musicali utilizzabili in tutto o in parte tramite Web, una tecnologia in controllo di Apple dopo l’acquisizione di Lala.com.

Per una prova della nuova funzione “iTunes Preview” è possibile seguire questo collegamento per il gioco Pocket Chef di Gameloft.