Apple: “Per l’iPhone non ce ne stiamo con le mani in mano”

di |
logomacitynet696wide

L’iPhone potrebbe arrivare né presto né mai, ma alla Apple qualcuno in ogni caso non perde di vista l’idea. La conferma nelle dichiarazioni rilasciate durante la conferenza degli sviluppatori e da alcune stringhe di testo nel firmware del player.

“Il telefono con iPod? Non ce ne stiamo con le mani in mano”. Ecco la risposta che Peter Oppenheimer ha dato ieri ad un analista che nel corso dell’incontro di presentazione dei risultati fiscali gli chiedeva qualche delucidazione in merito al futuro del player in rapporto alla concorrenza con i cellulari musicali.

Alla domanda sui problemi che dispositivi come i Walkman Phone stanno ponendo ad iTunes, Oppenheimer ha espresso la stessa opinione che Jobs ha più volte avanzato in base alla quale “i telefoni non pareggiano le potenzialità  di iPod nel campo musicale. Ma con questo noi vogliamo continuare a mentenerci competitivi e per questo non ce ne stiamo certo con le mani in mano”.

L’affermazione di Oppenheimer è parsa ai più come una conferma che nei laboratori della Mela si sta lavorando ad un dispositivo con capacità  telefoniche, una ipotesi tornata d’attualità  nei giorni scorsi quando qualche “smanettone” aveva scoperto nel codice del sistema operativo stringhe di codice che puntano ad applicazioni con nomi piuttosto espliciti, quali t_feature_app_PHONE_APP. Nel codice ci sono anche variabili quali “kPhoneSignalStrength,” “clPhoneCallHistoryModel,” prPhoneSettingsMenu,” “prPhoneSettingsMenuView,” prPhoneEnableSetting” e “prPhoneMenuItem”. Ognuno di questi termini sembra fare riferimento a funzioni di un telefono cellulare.

Secondo AppleInsider, che per primo ha segnalato le stringhe di testo nel firmware di iPod, sono presenti anche riferimenti ad una tastiera per iPod, un sistema di ricerca, due giochi (Simon Stacker) e un’applicazione per la messaggistica istantanea.