Apple, bilancio in linea con le previsioni

di |
logomacitynet696wide

Profitto di 7 milioni di dollari esclusi i costi non ricorrenti; 45 milioni di dollari di passivo inclusi i costi di ristrutturazione. Il bilancio di Apple è in linea con le previsioni e con il difficile momento dell’industria dell’IT

Apple centra le previsioni del trimestre e fa segnare un profitto che prima dei costi di ristrutturazione è stato di 7 milioni di dollari.

Il dato è in linea con quanto preannunciato ma al netto delle operazioni di ammortamento e di altre spese non ricorrenti diventa un passivo di 45 milioni di dollari, 13 centesimi per azione. Il dato è significativamente inferiore a quello fatto segnare lo scorso anno quando per lo stesso periodo Apple aveva chiuso i 90 giorni estivi con un profitto per 66 milioni di dollari.

Apple, come altre società , paga un mercato ancora molto debole che riduce le prospettive di incremento del mercato.

Il fatturato, infatti, è stato più o meno quello dello scorso anno nello stesso periodo, 1,44 miliardi di dollari, con un margine operativo lordo però più basso di quasi il 4%: 26,4 contro 30,1. Apple nel corso dell’ultimo trimestre ha infatti abbassato i costi di numerosi prodotti ma soprattutto ha pagato le numerose promozioni messe in atto per stimolare il mercato.

Tra i dati più significativi in positivo c’è la crescita dell’adozione di Mac OS X che secondo Apple avrebbe raggiunto i 5 milioni di utenti. Cupertino sottolinea anche i 2,25 milioni di visitatori avuti nel corso del trimestre e i 100 milioni di dollari di fatturato dei negozi Apple presenti sul mercato americano. Resta ingente anche la liquidità  che è di 4,3 miliardi di dollari.

Apple ha venduto nel corso del trimestre 734.000 Mac, il 14% in meno dello stesso trimestre dell’anno passato.

Il prossimo trimestre non farà  segnare progressi significativi anche se secondo i dati in possesso della società  il bilancio continuerà  a restare positivo escludendo i costi non ricorrenti. Normalmente il trimestre in corso è il più ricco dell’anno per Apple come per altri protagonisti dell’IT; il fatto che la previsione sia sostanzialmente di un progresso minimale significa che il management della mela non prevede di rilasciare prodotti di grande appeal nelle prossime settimane e che in ogni caso non ci sarà  una vera e propria ripresa del mercato.