Apple cerca un manager per iTunes Tv in Francia

di |
logomacitynet696wide

Apple cerca un manager cui affidare il compito di introdurre in Francia spettacoli TV su iTunes. Incarico da plenipotenziario, compresa la ricerca del materiale e le trattative con i network TV.

Rimbalzano nuovi indizi su una estensione della sezione telefilm su iTunes in tutta Europa: Apple cerca un manager che si occuperà  dell’ampliamento al mercato francese.

La notizia rimbalza direttamente dal sito che Apple utilizza per le offerte di lavoro. Qui in data nove maggio, ovvero venerdì, è apparsa la ricerca di un candidato che dovrà  ricoprire il ruolo di “capo di iTunes TV” per il mercato transalpino. Nulla di più chiaro sulle intenzioni di Apple potrebbe emergere oltre a quel che si legge nel ruolo che andrà  a ricoprire. Il candidato dovrà  “negoziare ed implementare i contenuti TV per iTunes in Francia”.

Nei giorni scorsi diversi siti transalpini hanno dato notizia di un imminente sbarco di contenuti TV anche nella versione francese di iTunes e la ricerca di un manager che si occuperà  di compiti di primo piano come le trattative e la conclusione di accordi in chiave locale, rappresenta in sostanza la conferma che la macchina è realmente partita.

Ricordiamo che al momento telefilm e spettacoli TV, fuori dagli Usa, sono già  disposizione per il mercato tedesco, britannico e canadese. Il mercato francese appare però più complesso per la ridotta, rispetto ad altri paesi, quantità  di spettacoli di produzione anglofona in circolazione sulle Tv locali e la elevatissima produzione di contenuti locali, siano essi sit com, show, spettacoli d’informazione, telefilm. Molto probabilmente la particolarità  di mercato, molto radicato in chiave locale, richiede quella “significativa esperienza per quanto concerne l’industria televisiva francese” e dunque locale che Apple richiede al candidato e che probabilmente altrove non è così essenziale. Come non è essenziale la conoscenza, almeno quanto lo è in Francia, la conoscenza dei gusti del pubblico meno omologato a quello che caratterizza altre nazioni.