Apple chiede il ritiro di tutti i cloni Psystar

di |
logomacitynet696wide

Apple non si è limitata a querelare Psystar per avere prodotto cloni non autorizzati, ma chiede anche il ritiro di tutte le macchine vendute fino ad oggi. Nella documentazione legale, secondo alcuni esperti in materia, ci sono tutti gli elementi perchè Cupertino possa schiacciare facilmente la controparte.

Apple non ha solo querelato Psystar per bloccarne l’€™attività , ma pretende che tutti i cloni messi in commercio vengano ritirati, che i profitti generati con essi siano sequestrati e che la società  della Florida paghi tre volte quanto ha guadagnato a risarcimento dei danni provocati. I dettagli della causa di cui abbiamo dato notizia due giorni fa vengono riportati da C/net che ha avuto accesso alla documentazione legale usata da Cupertino per portare davanti ad un giudice la stessa Psystar.

Nel dossier Apple sottolinea l’€™illegalità  delle operazioni commerciali di Psystar che non si limita a mettere in commercio macchine usando il nome e il marchio di Apple per convincere i clienti ad acquistarle, ma distribuisce con esse copie di Mac Os. ‘€œL’€™unico modo di avere una copia completa di Mac Os – dice Apple – è acquistare un computer Mac. Le copie distribuite nei negozi sono dei semplici aggiornamenti, validi solo per macchine che hanno già  Mac Os installato. Psystar infrange i diritti di copyright di Apple ed induce i suoi clienti a fare altrettanto’€. Secondo Apple questa condotta è intenzionale e attuata con la piena conoscenza di avere messo in atto una violazione dei diritti di Apple stessa. La causa cita alcune dichiarazioni dei titolari di Psystar che ammettono di avere conoscenza dell’€™accordo di licenza legato a Mac Os e dei suoi termini.

Un esperto legale Mark A. Goldstein interpellato dalla stessa C/Net ammette che ben difficilmente Psystar potrà  sfuggire ad una sentenza avversa, stante il fatto che i loro computer vengono commercializzati in abbinamento al sistema operativo di Apple.

Una primo confronto tra le parti per stabilire la tabella di marcia dell’€™iter giudiziario è fissato per ottobre.