Apple contro Mac Cards (di nuovo)

di |
logomacitynet696wide

L’inglese Simon Jones prova a rilanciare il suo sito di cartoline Mac alternative e Apple glielo impedisce. “Logo troppo simile al nostro”, dicono da Cupertino. “Ora mi sono rotto”, dice Jones.

Gli uffici legali di Apple si accaniscono di nuovo contro Mac Cards. Il sito dell’inglese Simon Jones, già  chiuso qualche mese fa proprio per intervento della stessa Apple, è finito di nuovo nel mirino della società  di Cupertino dopo che il suo creatore ne aveva deciso la riapertura.Questa volta a suscitare le ire degli avvocati con la Mela, il logo utilizzato: un cuore che ricordava molto da vicino nel colore e nel look il logo di Apple stessa.”Avevo consultato dei legali – ha detto Jones – e a loro giudizio il logo prescelto non poteva in alcun modo essere confuso con quello di Apple. Certo lo ricordava, ma non credo che Apple abbia i diritti su un cuore”. In ogni caso, per evitare problemi e una battaglia in tribunale “nella quale – ha detto Jones – sia avessi vinto sia avessi perso avrei comunque sperperato tutti i miei soldi”, il designer inglese ha deciso di rinunciare al suo proposito di rilanciare il sito.Ora Jones dichiara di non sapere se riproverà  una nuova strada o se rinuncerà  definitivamente. Nel corso della precedente contesa e per un breve tempo a posto di Mac Cards Jones aveva lanciato un sito dedicato a cartoline “insulse e noiose” che raffiguravano cartelli stradali, pezzi di asfalto e cassonetti. “Nessuno potrà  dire che sto copiando – disse allora Jones – a meno di non avanzare diritti sull’idea di avere per primo creato un sito con cartoline insulse”. Il riferimento ad Apple e alle sue iCards era evidente. Questa volta però Jones non pare essere così determinato. “Se troverò qualcuno che vuole acquistare il dominio, a questo punto, lo venderò”, ha dichiarato ad alcuni siti americani.