Apple, due nuovi spot per rispondere a Microsoft

di |
logomacitynet696wide

Apple risponde con due spot “Get a Mac” alla campagna “Laptop hunters” di Microsoft: al servizio di PC un fascinoso computer con Windows e un tecnologico costume ad alta tecnologia che mimetizza PC e gli permette di dare consigli interessati.

Apple torna a riproporre due nuovi spot della serie Get a Mac. Le pubblicità , apparse questa notte sul sito Apple, sono una chiara risposta alla campagna ‘€œLaptop hunters’€ con la quale Microsoft a sua volta attacca frontalmente Cupertino cercando di dimostrare che i computer con Mac Os costano troppo e offrono meno di quelli con Windows.

Nel primo spot denominato Top of The Line, Pc chiama sulla scena il ‘€œmassimo dei massimi’€ dei computer con Windows a richiesta di una acquirente che vuole ‘€œun grande schermo e un processore veloce’€. L’€™affettatissimo computer in abito da play boy e dotato di mascella quadrata d’€™ordinanza (l’€™attore è Patrick Warburton, già  visto in Seinfeld), quando la cliente (non stranamente somigliante alla Lauren del primo Laptop Hunter) chiede una macchina che non ha virus o le migliaia di problemi che affliggono i PC, il computer con Windows dice con voce fascinosa, ‘€œsenti, gentile signora, tutti i PC hanno questi problemi’€. Al che la simil-Lauren dice ‘€œallora mi prendo un Mac’€. ‘€œHo un compromesso da proporti – risponde, pronto, il PC passando un bigliettino da visita – chiamami’€

Nel secondo spot in scena ci sono solo un’€™altra ragazza che vuole comprare un computer e Mac. Stranamente Mac consiglia alla possibile cliente che cerca un computer di comprare un PC: ‘€œma io voglio un computer che non abbia virus e migliaia di problemi’€. ‘€œBeh, quello è PC’€, dice ancora il Mac. ‘€œMa io pensavo che i Mac fossero più stabili e sicuri dei PC’€. ‘€œMa no! – risponde il Mac – non puoi credere a tutto quello che senti in giro!’€. Quando la ragazza lascia la scena (‘€œBeh, ora vado a chiedere…’€) si vede il Mac togliersi una specie di mascheramento, stile quello usato dagli alieni di Man in Black, rivelando essere PC: ‘€œAccidenti – esclama – ma questa storia non finirà  mai’€?. Il Mac (vero) entra in scena e vedendo a terra il costume dice: ‘€œNon credo di voler sapere che cosa sia questa storia’€.