Apple e Creative verso un accordo?

di |
logomacitynet696wide

Apple e Creative potrebbero trovare un accordo extragiudiziale sullo spinoso caso del “brevetto Zen”. Il mercato accoglie con soddisfazione la prospettiva contenuta in un documento presentato al tribunale dove si deciderà  la sorte del faccia a faccia legale.

Apple potrebbe trattare con Creative per l’acquisto del “Brevetto Zen”. Questa la notizia più interessante tra quelle circolate nel corso della giornata di oggi, una notizia che potrebbe significare la fine anticipata della querelle legale che oppone la casa asiatica e Cupertino e che corre il rischio di sfociare in un processo lungo e costoso per ambedue le parti.

A diffondere l’informazione sono stati i legali di Apple e Creative in un documento ufficiale presentato tre giorni fa al giudice della corte distrettuale di Madison, nel Wisconsin. Secondo l’incartamento “non escludono la prospettiva di un accordo extrgiudiziale”.

Se l’accordo, di cui parla anche l’autorevole Bloomberg News Service, dovesse andare in porto, è possibile che esso si baserebbe su una precedente bozza d’accordo che prevedeva l’acquisto da parte di Apple del diritto d’utilizzo dei menù gerarchici (a questo si riferisce il “brevetto Zen”) per iPod. Apple e Creative, prima del lancio del procedimento legale, avevano discusso per sei mesi dell’argomento ma senza raggiungere alcun accordo.

Allo stato attuale delle cose il faccia a faccia in tribunale è previsto per il prossimo anno. Apple spinge per la primavera, Creative per l’autunno. Gli analisti e gli investitori guardano con preoccupazione alla vicenda soprattutto per i costi e l’incertezza che getterebbe sul futuro sia di Apple che di Creative.

Non a caso nel momento in cui si è diffusa la convinzione che il caso potrebbe risolversi con una mediazione le azioni di Creative (la società  che più guadagnerebbe, in tutti i sensi, dal una rapida chiusura del caso) sono cresciute di quasi il 20% in pochi giorni.