Apple fa marcia indietro, niente film per l’€™iTunes italiano

di |
logomacitynet696wide

A distanza di poche ore dalla nostra notizia Apple corregge il suo sito: sparisce il riferimento ai film da scaricare con il software iPhone 3.0. Cortina fumogena o semplice correzione di un errore?

Dalla sera al mattino o, meglio, dal pomeriggio alla sera, sparisce l’€™indicazione sul sito Apple dalla quale si poteva dedurre che anche per l’€™Italia sarebbero stati disponibili i film da scaricare su iPhone. A farci notare il repentino cambiamento sono stati diversi lettori che hanno assistito al cambiamento della direzione di marcia nel corso delle ore (o forse dei minuti) successivi alla nostra segnalazione.

Se questa mattina il sito di Apple, come riportato dall’€™articolo di Macity, nella pagina dell’€™aggiornamento software 3.0 di iPhone, parlava chiaramente di ‘€œmusica, film, giochi e audilibri’€, dalla serata qualcuno ‘€œmagicamente’€ ha fatto sparire il termine ‘€œfilm’€ e ora si fa riferimento solo a   ‘€œmusica, podcast, giochi e audiolibri’€. Che cosa sia successo è difficile da dire; la mano potrebbe essere intervenuta per eliminare un errore compiuto da qualcuno che non ha ben presente quali siano i servizi in Italia oppure per spargere una cortina fumogena su un servizio in corso di attivazione ma non ancora pubblico. Quel era e resta certo è che quella pagina non era stata sicuramente semplicemente tradotta dall’€™inglese, ma costruita sulla base del paese dove è stata pubblicata. A provarlo, come accennato, il fatto che ciascuna, o quasi, nazione ha la sua specifica pagina che fornisce indicazioni localizzate sui servizi.

Tra l’€™altro, piuttosto curiosamente, il riferimento ai film resta nella pagina olandese, un’€™altra di quelle che avevamo verificato ieri mattina, questo nonostante l’€™iTunes dei Paesi Bassi, come quello italiano, non abbia alcuna sezione dedicata ai film.
Qui sotto una istantanea del sito Apple ‘€œprima e… dopo la cura’€

Grazie della segnalazione a Piergiovanni Lattanzio, Emiliano Morgia, Stefano Cavaliere ed Eros Anniballi.

filmati