Apple for president

di |
logomacitynet696wide

I problemi degli americani che ancora devono avere il nuovo presidente si sarebbero potuti evitare se si fosse seguita la filosofia di Apple. Secondo Cupertino sì e lo dice in un annuncio pubblicitario a tutta pagina

“Mai sottostimare l’importanza del design”; un motto che è una delle linee guida di Apple da anni a questa parte e che da sempre gli utenti della piattaforma hanno sempre apprezzato. L’occasione buona per ricordarla a tutto il resto del mondo è giunta dal pasticciaccio delle recenti elezioni americane derivate.
Per capire come si possa legare il primato del design nella filosofia di mercato di Apple e il caos delle presidenziali stelle e strisce, secondo Cupertino, basta andare alla radice dei problemi del ballottaggio. Se gli americani ancora non sanno chi sia il loro presidente è, infatti, dovuto al cattivo design delle schede elettorali che ha confuso, come i nostri lettori sapranno, molti utenti.
Un legame ardito, ma che l’agenzia pubblicitaria di Apple ha avuto il coraggio e anche il merito di spiegare e sfruttare in un annuncio pubblicitario pubblicato da USA Today.
Il giornale americano di venerdì, infatti, presentava una delle schede elettorali incriminate, una di quelle rese famose da TV e media che obbligavano a bucare la scheda per scegliere, con un sistema invero piuttosto confuso, il presidente da eleggere. Al di sotto della scheda campeggiava la scritta “Mai sottovalutare l’importanza del design” Seguita poi dalla frase: “Un buon design non è un lusso. Apple produce i migliori strumenti per i designer grafici fin da quando il presidente Carter era alla Casa Bianca”, lasciando intendere, forse, che se le schede fossero state fatte da un un grafico che usa il Mac certi problemi non sarebbero accaduti. Al di sotto, infine, la Mela con la scritta “Think Different”.
Quando si dice il tempismo…