Apple: il prezzo di iPod non sarà  un problema

di |
logomacitynet696wide

Apple non concorda con tutti coloro che pensano che il prezzo di iPod potrebbe essere un problema per il suo successo. “Nessuno offre tanto a quel prezzo – dice il product manager – e noi non eravamo interessati a proporre un dispositivo economico, ma qualche cosa di innovativo”

Tenere il prezzo più basso possibile non è stato il primo obbiettivo di Apple nel rilascio di iPod. Al primo posto c’era invece il tentativo di lanciare un lettore che fosse in grado, al miglior prezzo possibile, di offrire il più alto contenuto tecnologico possibile. Così il product manager di iPod, Greg Joswiak, replica a tutti, media e utenti, che hanno indicato nel prezzo giudicato troppo alto, il vero punto debole del nuovo gadget tecnologico di Cupertino.
“iPod é veloce, ergonomico, facile da usare, offre funzionalità  che nessun altro prodotto di questo tipo garantisce come ad esempio la ricarica attraverso FireWire – dice Joswiak in una intervista a Maccentral – questo è un passo avanti importantissimo nel settore. Sapevamo che dovevamo introdurre tutto questo in una fascia di prezzo consumer e 399$ è proprio il punto mediano. Ci sono altri lettori MP3 che costano questa cifra e quelli che non costano così tanto usano schede di memoria e ci impiegano meno ad arrivare al nostro prezzo che alla nostra capacità  di archiviazione”
Apple non intendeva presentare un dispositivo economico – spiega ancora Joswiak – ma quello che offre il miglior contenuto. Con FireWire, la dimensione di archiviazione, la dimensione Apple crede di avercela fatta.
Apple spiega anche dettagliatamente come ha cercato di non rendere iPod uno strumento che favorisce la pirateria musicale. “Si può sincronizzare con una sola libreria di iTunes. Non ci si può connettere con un computer diverso da quello con cui è stata fatta la prima sicronizzazione e “succhiare” il contenuto senza cancellare il contenuto di iPod. iPod poi non è compatibile con nessun altro Juke Box e se lo si usa come HD si possono caricare le canzoni in MP3 ma non si possono riprodurre attraverso il software incorporato. L’unico modo per trasferire musica e ascoltarla è usare iTunes”.
Infine Joswiak ha confermato che per ora non esistono progetti per portare iPod verso il mercato Windows, segmento ritenuto “non vitale per il suo successo”. Il product manager fa notare che in circolazione ci sono sei milioni di macchine con iTunes e così pensiamo che per le feste ciascun singolo lettore che abbiamo costruito verrà  venduto”