Apple ordina 4 milioni di iPhone per fine giugno

di |
logomacitynet696wide

Secondo un giornale cinese Apple avrebbe ordinato 4 milioni di iPhone con consegna entro fine giugno. In arrivo due modelli per il mercato internazionale e uno per la Cina?

Apple ha ordinato 4 milioni di iPhone e li riceverà  entro la fine del mese di giugno. L’indiscrezione rimbalza dal New China Times, un periodico cinese che fa riferimento a fonti vicine al mondo dei fornitori di componentistica.

Secondo il China Times la prima ondata di parti destinate al nuovo iPhone è in consegna in questi giorni con l’obbiettivo di arrivare presto ad una quantità  sufficiente di telefoni finiti e cominciare a rifornire i magazzini. Questo per essere in grado di rifornire successivamente i negozi nel momento in cui i nuovi modelli, annunciati ufficialmente probabilmente alla WWDC di giugno, saranno realmente disponibili (fine giugno?)

Un dettaglio interessante dell’articolo del giornale è la conferma della disponibilità  di due modelli diversi di iPhone cui se ne aggiungerà  uno prodotto specificatamente per il mercato cinese. I due modelli di iPhone per i mercato interazionali saranno, dice il giornale, una versione Edge e una 3G; quello per il mercato cinese potrebbe essere realizzato conformemente alle specifiche delle reti locali oppure essere una versione a basso costo privata di alcun funzioni non indispensabili o addirittura proibite per legge (come il Wifi) in Cina.

La disponibilità  di una versione Edge per il mercato internazionale non significa che questa sarà  effettivamente disponibile su tutti i mercati. Sembra piuttosto improbabile, infatti, che Cupertino faccia un balzo all’indietro nelle tecnologie dopo avere magnificato la rete di terza generazione. Molto più probabile, ammesso che il China Times abbia ragione, è che il modello Edge sia destinato ad alcuni paesi e ad alcuni operatori di mercati emergenti dove le reti 3G non sono diffuse e dove il prezzo del telefono è un fattore cruciale.

Secondo il giornale cinese non ci sarà  nessuna differenza sostanziale di dimensioni rispetto al modello attuale. Niente iPhone nano, insomma.

Ricordiamo che recentemente Shaw Wu, un analista specializzato in Apple, ha previsto tra i 5 e i 6 milioni il numero di nuovi iPhone costruiti per Cupertino.