Apple, rimborso di 22,5$ milioni per i nano 1G graffiati

di |
logomacitynet696wide

Cupertino ha accettato di rimborsare gli utenti del primo iPod nano una somma complessiva di 22,5 milioni di dollari: è il risultato di una class action iniziata nel 2005.

Da una comunicazione inviata agli utenti del primo iPod nano si apprende che Apple ha accettato di costituire un fondo di 22,5 milioni di dollari destinato al rimborso di tutti gli utenti che faranno domanda. Si tratta di uno degli ultimi atti di una class action cominciato nel lontano 2005 e che ora permetterà  di incassare 25 dollari agli utenti del primo iPod nano a cui Apple non ha fornito un guscio protettivo. Per gli utenti che invece hanno trovato nella confezione una protezione per il loro primo nano, il rimborso previsto è di 15 dollari.

Un ultima udienza sulla class action contro Apple per gli iPod nano troppo facilmente soggetti ai graffi è prevista per il prossimo 28 aprile, mentre il termine ultimo per l’opposizione è stabilito per il 27 marzo. Anche se dal punto di vista legale l’obiezione di Apple è possibile, sembra che Cupertino abbia di fatto già  accettato completamente il provvedimento.

Questo perché la somma complessiva del fondo include anche tutte le spese connesse: 4,5 milioni di dollari per i compensi dei legali che hanno dato il via all’azione legale, infine 200mila dollari per le spese processuali. Ricordiamo che nel corso degli anni Macity ha seguito la vicenda in diversi articolo, si veda per esempio qui e anche qui.