Apple rinvia il boot solo da Mac OS X?

di |
logomacitynet696wide

Apple ha deciso di rinviare il rilascio di macchine in grado di fare il boot solo da Mac OS X? La voce sarebbe trapelata da Quark che rassicurerebbe così i suoi clienti sugli effetti del ritardo di una versione nativa di Xpress

Apple avrebbe deciso di rinviare il suo progetto di rilasciare hardware in grado di fare il boot unicamente da Mac OS X? L’indiscrezione si è diffusa nelle scorse ore sulla scorta di un messaggio e-mail ricevuto dal sito americano MacInTouch.

Secondo quando riportato da MacInTouch sarebbe stata Quark a comunicare ad alcuni clienti, via e-mail, la scelta di Apple. A determinarla l’impossibilità  per la stessa Quark di rilasciare per gennaio, data fissata per il nuovo corso di Cupertino, una nuova versione di Xpress nativa per Mac OS X. In presenza di questo ostacolo Jobs e il CEO di Quark Fred Ebrahimi avrebbero concordato di posticipare a giugno il rilascio di macchine solo per Mac OS X.

Nelle scorse ore anche Thinksecret avrebbe raccolto voci molto similari. Secondo il sito dedito alle indiscrezioni, però, Apple avrebbe semplicemente deciso di continuare a rilasciare macchine in grado di fare il boot anche da Mac OS Classic fino a giugno, senza cancellare il progetto di rilasciare alcuni modelli compatibili solo con Mac OS X. Anche in questo caso la voce sarebbero messaggi e-mail spediti da Quark ad alcuni clienti preoccupati del ritardo con cui XPress verrà  rilasciato per Mac OS X, ritardo che potrebbe impedire l’acquisto di nuove macchine fino alla prossima primavera, quando l’impaginatore dovrebbe essere disponibile su tutto il territorio mondiale.

Ricordiamo che la vicenda del porting di Quark Xpress, una delle applicazioni strategiche per la piattaforma Mac, ha avuto numerosi capitoli segnando in maniera profonda i rapporti tra la società  di Denver e Apple. Da Cupertino si lamenta una scarsa attenzione per la piattaforma, che continua ad essere quella di riferimento per Quark, dall’altra parte si replica con accuse su scelte sbagliate nei tempi che hanno dettato la transizione a Mac OS X