Apple spinge per il Wi-Fi ad alta velocità 

di |
logomacitynet696wide

C’è anche Apple nel gruppo lanciato da Intel che vuole il Wi-Fi ad alta velocità . La casa di Cupertino punta sul wireless per la casa digitale

C’€™è anche Apple nel gruppo di aziende che intendono accelerare il processo per il Wi-Fi di prossima generazione. Il nome e il marchio della Mela appaiono nell’€™elenco ufficiale dell’€™Enhanced Wireless Consortium, assieme ad altre 29 grandi case del mondo dell’€™elettronica, quali Intel, Cisco, Conexant, Mitsubishi, Sony.

Il consorzio è nato nei giorni scorsi su quelle che si possono definire come le ceneri delle trattative, estenuanti ma ormai ad un punto morto, che nel contesto dell’€™IEEE avrebbero dovuto condurre alla definizione di un nuovo standard per il wireless ad alta velocità . Guidate da Intel alcune aziende, parte dei due distinti gruppi (TGn Sync e WWiSE) che si fronteggiano in seno all’€™istituto per la standardizzazione americano, hanno deciso di riunirsi per superare l’€™empasse.

Apple è una delle poche società  che hanno quale core business non la produzione dei chip veri e propri o di dispositivi per lem reti senza fili. Con Apple le uniche società  che possono essere classificate come costruttori di PC sono solo Gateway e Lenovo, anche se altre come Toshiba e Sony hanno un importante business nel campo dei calcolatori.

La partecipazione di Apple all’€™iniziativa può essere vista come la conferma, a distanza di anni dal lancio dell’€™iBook (che fu il primo portatile a larga diffusione ad avere in opzione una scheda Wi-Fi), che il tema del wireless è sempre in primo piano per la casa di Cupertino.

Il Wi-Fi di prossima generazione, che debutterà  a velocità  intorno ai 100 Mbps a è destinato ad arrivare fino a 500 Mbps, rappresenta per molti osservatori il futuro della casa digitale in quanto permetterà  connessioni ad alta velocità  e lo streaming di video e audio tra varie stanze.