Apple: un computer per Internet?

di |
logomacitynet696wide

Apple ha allo studio un dispositivo esclusivamente riservato alla naviagazione di Internet? L’ipotesi che la società  di Cupertino stia lavorando ad un computer finalizzato alla rete è riemersa ieri quando CNBC, citando fonti della Merryl Lynch, ha rilanciato la voce di un “Internet computer” di Apple. L’indiscrezione è stata confermata anche da Reuters secondo cui l’analista di Merryl Lynch Steve Fortuna ritiene “molto probabile che Apple stia lavorando per ampliare la sua gamma di prodotti agiungendo un dispositivo per Internet”.

Fortuna, che ha avuto un incontro con i dirigenti di Apple nei giorni scorsi, afferma che la deduzione giunge da precise allusioni da parte della stessa società  che ha riconfemato che è sua intenzione rafforzare sempre più la sua posizione nell’ambito della rete. Un computer che da una parte aumenti l’appetibilità  del Mac come macchina privilegiata per la navigazione e, dall’altra, che rafforzi la presenza della società  su Internet sarebbe considerato un passo decisivo inquesta dirazione.
E che Apple pensi sempre più ad Internet viene confermato anche dai progetti di espansione e rafforzamento delle strategie che stanno già  caratterizzado il mercato americano della società . Sempre secondo Steve Fortuna, infatti, nel corso dell’anno Apple intende estendere anche all’Europa e al Giappone i suoi servizi Internet. Questo, si può supporre, vorrebbe dire la localizzazione dei tools che hanno fatto il loro debutto a San Francisco se non accordi con ISP sul modello di quello raggiunto con Earthlink.
Le prospettive di crescita, in questa ottica, restano molto buone. I ricavi per il secondo quarto dell’anno che si chiude a fine marzo dovrebbero essere di 0,80 cents per azione. Il numero di macchine vendute anno su anno dovrebbe essere del 40% contro una stima del 35/37%. I profitti nell’anno in corso vengono stimati in crescita rispetto al precedente del 35/36%.
Le dichiarazioni di Fortuna, che viene considerato un analista molto affidabile, hanno dato impulso alle azioni della società  che ieri ha chiuso con un oltre +2% in un mercato che ieri è stato molto debole.