Apple vale quattro volte Dell

di |
logomacitynet696wide

Al termine della seduta di venerdì con Apple sopra i 159 miliardi di dollari di capitalizzazione si ratifica la vittoria su Dell. Il numero uno per vendite di Pc negli Usa vale quattro volte meno della società della Mela.

Apple vale quattro volte Dell. Il fatto che la società  di Round Rock è ormai ben distante, almeno in quanto a valore azionario, rispetto ad Apple è certificato dalle ultime giornate di Borsa con Apple che è tornata a fare capolino sopra quota 180$. Al termine della seduta di venerdì Apple aveva un valore di mercato di 159,49 miliardi di dollari contro i 39,46 della concorrente, quattro volte tanto, appunto.

La notizia è ovviamente più che altro una curiosità  che negli utenti Mac assume però il sapore di una piccola rivincita sullo stesso Michael Dell e la sua famosa dichiarazione di oltre 10 anni fa. Nel 1997 a poca distanza dal ritorno di Jobs al vertice di Apple, l’€™allora arrembante fondatore della società  che porta il suo nome aveva avuto dei ‘€œbuoni’€ consigli per l’€™amministratore (ad interim) della Mela. ‘€œSe fossi in lui – disse allora Dell – liquiderei la società  e restituirei i soldi agli azionisti’€.

Che quel consiglio non fosse stato così centrato lo si era intuito nel 2006, quando Apple aveva raggiunto per la prima volta il market cap di Dell. Concetto ribadito il 27 luglio del 2007 anno quando a fronte dell’€™avvitarsi della crisi di Dell, Apple fioriva e raddoppiava il valore della concorrente. Il ‘€œtriplicamento’€ di Dell è avvenuto il 6 dicembre del 2007. Da notare che dal 13 gennaio del 2006 (anno del pareggio nel market cap) a venerdì, il valore di Dell si quasi dimezzato passando da 71 miliardi di dollari a 39 miliardi di dollari, quello di Apple è più che raddoppiato, da 72,13 a 158,66 miliardi di dollari.

Interessante, a margine, la considerazione di Fortune che sottolinea come a fronte di una società  che vale quattro volte meno il suo amministratore delegato guadagna tre volte di più di Jobs: Dell ha uno stipendio di 17,2 miliardi di dollari contro i 5,2 del suo omologo.