Applicazione solidale per iPad è italiana e a base di caffè

di |
logomacitynet696wide

NeroNero, società specializzata in cialde per macchine da caffè, lancia la prima applicazione solidale per iPad legata ad un concorso. Presentate le vostre ricette migliori a base di caffè e contribuite ad un programma per il dispositivo Apple e un libro che sosterranno la causa dei ragazzi di strada.

E’ italiano uno dei primi annunci di applicazioni no-profit per Apple iPad. A lanciare l’iniziativa che si tradurrà  in una duplice edizione, un programma per il nuovo dispositivo, e in un libro tradizionale, sono NeroNero e Chef Sans Frontières. Lo scopo è il sostegno al reinserimento di giovani di strada nella realtà  sociale del loro paese grazie alla creazione di posti di lavoro nel settore della ristorazione.

Chefs Sans Frontières (CSF) è infatti un’associazione senza fini di lucro che opera in tutto il mondo per aprire ristoranti dei quali i ragazzi di strada diventano gli unici gestori, valorizzando la cultura generale e culinaria del loro paese e trovando un loro posto nella società . NeroNero è invece una specialista per la fornitura in uso gratuito delle macchine e cialde Lavazza e serve oggi 700.000 famiglie e 800.000 uffici serviti, con oltre 2 miliardi di porzioni prodotte ogni anno.

L’iniziativa parte proprio da NeroNero, una divisione della Alenis Italia Srl, azienda tutta basata su Mac e iPhone, guidata da Michele Orzan, già  testimonial in una pubblicazione Apple pubblicata in Italia un paio di decenni fa, e noto in Europa nel settore del caffè per le sue attività , tra cui la YOPPI venduta poi con successo alla Coca-Cola.

L’applicazione, il cui sviluppo partirà  prossimamente, si incentra proprio sul caffè a sua volta al centro di un concorso. Tutte le persone interessate a dare un contributo, possono inviare le loro ricette a NeroNero che successivamente le renderà  disponibili on line per una votazione. Al termine dell’iniziativa, le applicazioni saranno raccolte in un applicazione e stampate in un libro cartaceo; l’intero ricavato andrà  a Chefs Sans Frontières.

Per maggiori informazioni: Direzione Concorso – [email protected] – Tel. 02.8991.9780